Domus Mulieris battuta nel recupero ad Aprilia

NewTuscia – VITERBO / Il match

Virtus Aprilia – Domus Mulieris Viterbo – 57 – 45

Aprilia: Monda, Galli, Rubinetti 9, Santulli 7, Innocenzi 8, Puleo 5, Ricciutelli 2, Centomini 6, Filoni 12, Clavali, Ascani, Cirotti 8. All: Rubinetti

Domus Mulieris: Grassia, Pasquali 3, Valtcheva J. 5, Valtcheva D. 7, Scordino 25, Bertollini, Taurchini 2, Firrito, Venanzi 3, Tarroni, Sacco. All: Scaramuccia

Arbitri: Livio Matrigiani e Lorenzo Formica, entrambi di Roma

Parziali: primo quarto 12-11, secondo quarto 27-17, terzo quarto 41-30

Niente da fare per le ragazze della Domus Mulieris Viterbo, sconfitte ad Aprilia nel recupero del match valido come terzo turno di ritorno del campionato di serie B di basket femminile. Contro una delle formazioni leader del girone, la formazione allenata da coach Carlo Scaramuccia ha disputato una gara all’insegna della concentrazione e dell’intensità, cercando soprattutto in difesa di contenere le avversarie, ma ha pagato a caro prezzo una serata di scarsa precisione al tiro, culminata in percentuali decisamente deficitarie sia dalla media che dalla lunghissima distanza.

Primo quarto in sostanziale equilibrio, le padrone di casa cercano di far valere il fattore campo e di conquistare altri due punti per consolidare la seconda posizione del girone, le gialloblù si affidano alla solita, incontenibile Annalisa Scordino per tenersi in scia. Il finale di primo quarto consegna agli archivi un parziale senza troppi acuti ma con tanta voglia di lottare da parte di tutte le giocatrici.

Il secondo periodo è tutto di marca Virtus Aprilia, le ex Filoni e Cirotti si mettono in evidenza ma è tutto l’organico delle padrone di casa a trovare sempre risorse importanti. Viterbo invece si blocca completamente, segna appena sei punti in dieci minuti e deve tornare negli spogliatoi con un passivo di dieci punti maturato interamente in un periodo con troppi errori al tiro, compresi appoggi decisamente semplici che avrebbero permesso alle gialloblù di limitare molto il passivo.

Il secondo tempo scorre via senza troppi patemi per la Virtus Aprilia che gestisce il vantaggio, la Domus Mulieris continua a sbagliare e non riesce mai ad avvicinarsi abbastanza per mettere in difficoltà il team di casa.

Sabato prossimo, 19 febbraio, ultimo recupero in programma con la sfida casalinga contro Bull Basket; un’occasione per cercare di chiudere bene la prima fase e tuffarsi poi nella Poule Salvezza che vedrà la Domus Mulieris impegnata in un girone ad otto squadre con l’obiettivo di confermare il proprio posto in serie B.