In ricordo del poeta dialettale tarquiniese Spartaco Compagnucci

Nel decennale della morte, la Pro loco Tarquinia, in collaborazione con la Società Tarquiniense d’Arte e Storia, organizza un evento celebrativo.Sabato 5 marzo, alle ore 17, alla sala Sacchetti, in via dell’Archetto 5, nel centro storico di Tarquinia

NewTuscia – TARQUINIA – Tarquinia ricorda Spartaco Compagnucci. Nel decennale della morte, la Pro loco Tarquinia, in collaborazione con la Società Tarquiniense d’Arte e Storia, organizzerà un evento dedicato al poeta dialettale. L’iniziativa si svolgerà sabato 5 marzo, alle ore 17, alla sala Sacchetti, al civico 5 di via dell’Archetto, nel cuore del centro storico. Spartaco Compagnucci è stato autore di molte poesie, nelle quali è stato capace di ritrarre, come pochi altri, gli usi e costumi tarquiniesi e di evidenziare il legame tra la città e il suo territorio, la Maremma, che ha sempre amato.

“A dieci anni dalla scomparsa, commemorare Spartaco Compagnucci significa ricordare una figura importante della storia culturale tarquiniese – affermano la Pro loco Tarquinia -. E figure come la sua devono diventare bagaglio culturale di tutti noi, con particolare riguardo per le nuove generazioni. Il programma è in via di definizione. Intanto vogliamo ringraziare i figli Roberto, Carlo e Piero e le loro famiglie, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, e Roberto Gazzillo, custode delle poesie e prezioso testimone di aneddoti legati a Spartaco”.

Attraverso la proiezione di fotografie e filmati sarà fatto conoscere il personaggio Spartaco Compagnucci, con la sua vita, le sue passioni, le sue poesie e il suo profondo legame con Tarquinia. Roberto, Carlo e Piero Compagnucci, i nipoti e i famigliari faranno, invece, emergere gli aspetti più personali dell’uomo, con la lettura di alcune dei suoi componimenti più belli.  L’ingresso alla sala Sacchetti sarà contingentato, nel rispetto delle disposizioni anti-covid. Sarà indispensabile essere muniti di green pass rafforzato e di mascherine FFP2.