Come cambiano i quiz per le varie tipologie di patente

A partire dal primo mese del 2022 sono entrati in vigore gli aggiornamenti previsti per il superamento dell’esame di guida. Le nuove regole apportano importanti modifiche alla modalità di svolgimento dell’esame, che dai 40 quesiti precedenti ora prevede soltanto 30 domande. Anche il tempo a disposizione dei candidati diminuisce: da 30 minuti si passa a 20. L’iter abbreviato dovrebbe contribuire ad aiutare gli uffici della Motorizzazione Civile Italiana a smaltire più rapidamente la mole di lavoro accumulatasi durante il periodo di lockdown. Anche la durata del foglio rosa è passata da 6 a 12 mesi. E ora diamo un’occhiata alle modalità di svolgimento dei vari esami.

Esame per la patente A1

Superando il Quiz patente a1 è possibile ottenere il documento valido per guidare i motocicli con cilindrata non superiore a 125 cc e con una potenza non superiore a 11 kW (15 Cv). Come anticipato, le modalità di svolgimento dell’esame teorico sono cambiate in seguito al decreto del 13 dicembre 2021: 30 domande a risposta multipla da risolvere in 20 minuti e ad ogni partecipante è concesso un numero massimo di errori pari a 3 (non più 4).

Esame per la patente C

quiz patente c servono ad ottenere la patente C, quella più richiesta tra tutte quelle professionali, essendo in grado di abilitare alla guida dei “camion” e di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci. A differenza delle altri patenti di guida, la patente C non è oggetto delle modifiche apportate dal decreto legge del 13 dicembre 2021. Pertanto, l’iter resta invariato.

Esame per la patente AM

Superando i quiz patente am è possibile sedere in sella a tutti i ciclomotori che non superano i 50 cm3 di cilindrata, con una una velocità massima di 45 km/h e una potenza massima di 4 Kw. Anche nel caso della patente AM (ex “patentino”) l’iter di conseguimento resta invariato.

Esame per la patente B

Il superamento dei quiz patente b consente di ottenere l’abilitazione a guidare le normali autovetture, oltre ad autocarri, autocaravan e macchine agricole. In questo caso, i candidati dovranno rispondere a un numero inferiore di quesiti, 30 anziché 40, con meno tempo a disposizione, 20 minuti invece che 30. Invariata la percentuale ammessa di errori, pari al 10%. E, quindi, un massimo di 3 risposte sbagliate laddove, fino a qualche settimana fa, erano ammessi 4 errori.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21