NewTuscia – VITERBO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo, a seguito di un controllo effettuato a campione a bordo degli autobus per verificare il corretto uso dei dispositivi di protezione sanitaria collegati alla pandemia da covid 19, hanno sorpreso un cittadino originario del Gambia, residente ad Acquapendente, che era salito a bordo del bus sprovvisto di green pass ed era per altro già recidivo, oltre che illegalmente a Viterbo, poiché avvisato orale di P.S. e sottoposto all’ obbligo di dimora nel comune di residenza.

I Carabinieri hanno quindi deciso prima di procedere alle sanzioni ed alla denuncia di perquisirlo e lo hanno trovato in possesso di 20 grammi di hashish già divisa in dosi oltre ad un bilancino di precisione; immediatamente i Carabinieri del Norm lo hanno dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio e violazione dell’ obbligo di dimora, oltre ad averlo sanzionato con 800 euro per avere, con recidiva, violato le norme per il contenimento della pandemia.