Premio alla carriera sportiva al maratoneta Salvatore Nicosia

Il siciliano premiato al Teatro Politeama di Palermo.

NewTuscia – PALERMO – Il 31 gennaio l’atletica siciliana ha spento cento candeline e ha festeggiato nella splendida cornice del Teatro Politeama di Palermo i suoi campioni del presente e del passato; una valanga di riconoscimenti ad atleti tecnici e dirigenti che hanno fatto la storia dell’atletica italiana. Tra i premiati non poteva certamente mancare Salvatore Nicosia, atleta che ha iniziato i suoi primi passi nell’atletica con la Libertas Catania per poi passare negli anni 80 con la formazione militare delle Fiamme Gialle, dove ha coronato il sogno di una brillante carriera sportiva, con risultati di assoluto prestigio anche in ambito internazionale.

Salvatore attualmente vive a Vetralla ed abbandonata l’attività agonistica da pochi anni si è dedicato alla carriera da allenatore a Viterbo, seguendo i giovani della Finass Atletica Viterbo e dell’Atletica Alto Lazio. Memorabili le sue imprese sportive del passato quando sotto la guida del vetrallese  Andrea Bartoli, ha vinto nell’85 la medaglia d’argento nella Maratona alle Universiadi di Kobe, nell’86 la medaglia d’oro nei 10.000m. ai Campionati Mondiali Militari di maratona ad Ostia e la medaglia d’oro nella Coppa del Mondo a squadre di Maratona a Seul nell’87. (G.M.)addetto stampa:  misuracagiuseppe@antoniotognoli