NewTuscia – ROMA -. «Il Giubileo 2025 sarà un momento importantissimo per la comunità religiosa, senza dimenticare l’importanza che potrà avere per la valorizzazione del patrimonio storico, valoriale, ambientale legato alla spiritualità, non solo per Roma, ma anche per il Lazio nel suo complesso.

In vista di questo appuntamento di portata mondiale, la nostra regione potrebbe dare seguito alla proposta di legge da me presentata nel 2018 per attribuire al Lazio i Santi Patroni Tommaso e Benedetto Da Norcia. Due pilastri della cristianità che hanno molti legami con il basso Lazio e con Roma, e che ancora oggi trovano in due importanti monumenti ( le abbazie di Fossanova e Montecassino) l’emblema del loro radicamento nei nostri territori.

Penso che la Regione – come ente promotore di valori spirituali e cristiani, senza per questo venire meno ai principi di libertà di culto, di espressione e di opinione costituzionalmente sancite – potrebbe riprendere l’iter della legge per proclamare patroni San Tommaso D’Aquino e San Benedetto da Norcia». lo dichiara in una nota il consigliere regionale del PD Enrico Forte.