“Biblioteca comunale Enrico Minio di Civita Castellana in stato disastroso”

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Dopo numerose segnalazioni ieri siamo andati a verificare personalmente lo stato in cui versa la Biblioteca comunale Enrico Minio di Civita Castellana. Ebbene, la situazione è a dir poco disastrosa, i riscaldamenti non funzionano costringendo utenti e personale a morire di freddo, il wi fi non è attivo impedendo dunque agli studenti di poter navigare liberamente, inoltre,a causa della mancanza di questo servizio indispensabile,risulta impossibile prendere in prestito i libri e per finire l’edificio è addirittura isolato telefonicamente.

Riguardo ai problemi strutturali dell’edificio, sono ancora presenti, nonostante le numerose segnalazioni, copiose perdite d’acqua nei bagni e l’umidità sta deteriorando pareti, documenti e libri. E’ evidente che in queste condizioni la Biblioteca risulta scarsamente appetibile per gli utenti che infatti sono sempre più sconfortati e meno numerosi.Invitiamo pertanto l’Amministrazione comunale a prendere atto della situazione e ad intervenire immediatamente. Da parte nostra, oltre che continuare a denunciare l’indecente stato in cui viene lasciata la Biblioteca, controlleremo che questa situazione di abbandono non diventi una scusa per cedere alla tentazione di dare in esternalizzazione un servizio ed una struttura che per anni è stata un vanto riconosciuto della nostra comunità.

CIRCOLO E.MINIO – PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA CIVITA CASTELLANAGRUPPO CONSILIARE RIFONDAZIONE COMUNISTA

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21