“Cent’anni dopo”: la storia del Partito Comunista italiano

NewTuscia – ROMA – Un viaggio che attraversa la storia del Partito Comunista Italiano e dei milioni di militanti, cittadine e cittadini che con passione e dedizione hanno fatto quella storia, sui territori e nei quartieri delle nostre città. Nell’ultimo giorno del centenario del Pci, POP idee in Movimento organizza la proiezione del film documentario diretto da Monica Maurer e prodotto dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD) ‘Cent’anni dopo’, 32 minuti in cui le vicende del maggiore partito comunista dell’Europa occidentale vengono rilette a partire dalle mobilitazioni operaie e dalle occupazioni delle terre, fino al confronto col movimento studentesco del ’68 e col movimento femminista. “È una grande storia, che andrebbe guardata non con malinconia, ma con la tenacia di capire come fare a ristabilire un legame sentimentale con le persone”, afferma Marta Bonafoni, consigliera della Regione Lazio e presidente di POP. Con lei, a discutere del corto, saranno: la regista Monica Maurer; Vincenzo Vita, presidente dell’AAMOD; Sebastiano Piga, diciottenne impegnato nel movimento studentesco; Giulia Lorenzon, femminista impegnata per i diritti delle donne dentro e fuori le istituzioni; e Daniele Giustozzi, ecologista e neoconsigliere di Roma Futura nel Municipio XIV di Roma Capitale.

L’appuntamento è per domani, giovedì 20 gennaio, alle ore 18,30 alla Sala Margana di piazza Margana 41 a Roma. Per partecipare è necessario il green pass e la prenotazione all’indirizzo email segreteria@movimentopop.it.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21