Operazione dei carabinieri contro la microcriminalità a San Faustino

NewTuscia – VITERBO – a Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Viterbo durante la notte hanno effettuato un servizio mirato di controllo del territorio, finalizzato a contrastare fenomeni di microcriminalità nella zona di San Faustino, mediante posti controllo e controlli anche appiedati, ed ispezioni di locali bar per contrastare l’uso di droghe e monitorare il rispetto delle normative anti covid.

Durante un servizio di controllo appiedato effettuato unitamente all’unità cinofila dei Carabinieri di santa Maria di Galeria, i Carabinieri del dispositivo operativo hanno notato ed immediatamente fermato un cittadino di origini nigeriane, perché transitando per strada veniva indicato dal  cane anti droga che era vicino, quindi veniva perquisito e trovato in possesso di 2 involucri contenenti 28 grammi di hashish oltre ad un piccolo bilancino elettronico, e quindi veniva subito dichiarato in arresto per spaccio e tradotto presso le camere di sicurezza della compagnia di Viterbo.

Nel corso del servizio i Carabinieri hanno poi controllato un locale bar dove palesemente era superata la capienza dei posti in contrasto con la normativa anti covid, e quindi hanno sanzionato la titolare ed hanno imposto la chiusura del locale per 5 giorni, peraltro trovando all’interno sul pavimento 2 grammi di cocaina e 2 grammi di hashish.