Furto con abbraccio: sei arresti, uno a Vetralla

NewTuscia – VITERBO – Un abbraccio e addio ai preziosi; rintracciata a Vetralla una delle sei persone arrestate a Treviso indagate per furto, rapina aggravata e lesioni personali volontarie aggravate in concorso.

Sarebbero quattro donne e due uomini, le persone a cui sono stati attribuiti circa 15 episodi caratterizzati dall’utilizzo della tecnica dell’abbraccio per derubare anziani. Gli indagati avrebbero avuto per base un b&b a Mestre, operando soprattutto nella provincia di treviso, ma alcuni colpi sarebbero stati messi a segno in altre località.

Avrebbero avvicinato le vittime nei pressi delle proprie abitazioni, supermercati e cimiteri per poi abbracciarle con vari pretesti.

La donna rintracciata nella Tuscia sarebbe una trentenne su cui è stata disposta la misura di custodia cautelare in carcere; altri quattro membri della presunta banda sarebbero detenuti in diverse strutture italiane.