NewTuscia – VITERBO – Il nuovo spettacolo di A teatro gratis con mamma e papàPeter Pan della Factory Compagnia Transadriatica, con la regia di Tonio De Nitto,  verrà messo in scena al Teatro dell’Unione sabato 22 gennaio 2022 alle 18:00.

Lo spettacolo fa parte della programmazione del progetto della rete CEET (Cultura, Educazione, Empowerment, Territorio) che, a Viterbo è attivato da Arci Solidarietà Viterbo Onlus in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Fantappié e ATCL (Associazione Teatrale Comuni del Lazio).

L’obiettivo della collaborazione con ATCL è quello di avvicinare bambini e famiglie all’esperienza teatrale attraverso laboratori di educazione alla visione degli spettacoli della stagione di teatro per le famiglie al Teatro dell’Unione. Il progetto, che ha già proposto due spettacoli, a cui hanno partecipato alcune classi dell’Istituto Comprensivo Fantappié, prevede la distribuzione, tramite la scuola, di un pacchetto di gratuità che permetterà a 133 nuclei familiari di partecipare agli spettacoli programmati presso il Teatro Unione di Viterbo, con relativo laboratorio di educazione alla visione che verrà realizzato nel foyer del Teatro qualche giorno prima di ogni spettacolo; inoltre, dal 2023, chi ha partecipato attivamente alla programmazione teatrale, beneficerà di un ulteriore pacchetto di gratuità da utilizzare negli anni successivi, in questo modo si favorirà la partecipazione di bambini e ragazzi in maniera stabile e continuativa nel tempo.

Programma

Mercoledì 19 gennaio, ore 16:30

Teatro Unione Viterbo, Viterbo

Didattica delle Visione a cura di Elisa Maurizi

Sabato 22 gennaio 2022, ore 18:00

Teatro dell’Unione, Viterbo

Spettacolo Peter Pan

Factory Compagnia Transadriatica

Per partecipare alle attività e allo spettacolo i bambini di età compresa tra gli 8 e i 10 anni che frequentano la scuola Fantappié e la Ludoteca Arci Solidarietà Viterbo Onlus possono prenotarsi per la Didattica delle Visione del 19 gennaio 2022, mentre i bambini di età compresa tra i 6 e i 7 anni possono prenotarsi direttamente per lo spettacolo.

Ceet

‘Rete CEET – Cultura, Educazione, Empowerment, Territorio’ è un progetto promosso dall’Arci e co- finanziato dall’Impresa sociale ‘Con i bambini’ attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Obiettivo del progetto è quello di valorizzare e implementare il lavoro educativo che viene svolto quotidianamente da decine di circoli Arci nel contrasto alle povertà educativa di minori e famiglie, all’interno di una comunità educante composta dagli abitanti delle zone coinvolte, dalle scuole, dalla rete delle associazioni di promozione sociale, culturale e sportiva e dalle istituzioni locali. A partire da maggio 2020, 11 regioni d’Italia (Trentino-Alto Adige; Piemonte; Veneto; Liguria; Emilia Romagna; Lazio; Abruzzo; Campania; Puglia; Calabria; Sicilia) ospitano le azioni della rete CEET: un insieme di 46 partner di cui fanno parte circoli e comitati territoriali di Arci, la Libera Università dell’Autobiografia, 11 poli culturali ( tra questi: il Museo del vino di Barolo, il Teatro Carlo Felice di Genova e la Fondazione Paolo Grassi) e altrettante scuole. Il progetto terminerà nel 2023.

A Viterbo viene proposto un calendario di attività e laboratori in orario scolastico e extra-scolastico, attività ludico-creative, aperte a tutta la famiglia, nei fine settimane e nei periodi di vacanza (Estateinsieme), e attività di animazione di quartiere. I laboratori in orario scolastico, per quest’anno, si concentreranno sull’educazione civica (scuola secondaria) e l’educazione emotiva (per la scuola per l’infanzia).

Arci Comitato Provinciale Viterbo