NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Con Delibera di Giunta il Comune di Acquapendente prende atto del finanziamento di € 52.500.000 concesso dalla Regione Lazio – Direzione cultura, politiche giovanili e Lazio Creativo al sisema museale Resina.

“Comune di Acquapendente e Museo Naturalistico del Fiore”, ha sottolineato la Sindaca Alessandra Terrosi, “hanno contribuito tanto economicamente quanto con idee alla redazione da parte del Comitato Scientifico del Sistema alla proposta progettuale “Obiettivo sostenibilità” che prevede una serie di attività ed interventi volti a far progredire l’area sistemica sia culturalmente sia in ambito sociale, al fine di valorizzare il patrimonio ed incentivarne la fruizione turistica”. 15 i Musei regionali interessati. Oltre alla struttura aquesiana, il Museo Civico di Zoologia, il Museo del Fume, il Museo dell’Energia, il Museo Geofisico, il Museo Geologico delle Frane, il Museo Geopaleontolico “A.Desio”, il Museo del Mare e della Costa, il Museo della Migrazione, il Museo Naturalistico di Lubriano, il Museo Naturalistico del Monte Soratte, il Museo Naturalistico Monti Prenestini, il Museo Naturalistico “Francesco Spallone”, il Museo del Vulcanismo Ernico. I Comuni interessati Acquapendente, Allumiere, Roma, Nazzano, Ripi, Rocca di Papa, Bagnoregio, Rocca di Cave, Sabaudia, Ventotene, Sant’Oreste, Capranica Prenestina, Barbano Romano, Giuliano di Roma. Le aree protette interessate Riserva Naturale Monte Rufeno e Parco Marturanum. Bellezza architettonica della nostra provincia interessata Civita di Bagnoregio.