Alla scoperta dell'”Angelo con la Frusta” – La Contessa Juliette, mistress di professione

NewTuscia – Aut Aut di Emanuela Ferruzzi – Stasera vi propongo un libro estremamente legato ad un personaggio tutto al femminile che incarna perfettamente il ruolo di DONNA: la Contessa Juliette.

Il libro in questione si chiama “L’angelo con la frusta” e ve ne consiglio la lettura, può farvi immergere in un mondo che conoscete già o in uno che vi è ancora oscuro, ma che può farvi davvero scoprire nuove realtà.

Il libro non ho intenzione di spoilerarlo, state tranquilli. Voglio solo parlavi della nostra Contessa, una mistress che racconta episodi e particolarità di un mondo affascinante e sensuale. Vi propongo quindi gli estratti dell’intervista che ho avuto modo di fare alla nostra autrice, munita di frusta.

 

Chi sei?

-Una donna, una mistress, una dominatrice.

Hai sempre saputo che volevi fare questo nella tua vita?

-Si, da quando ho raggiunto una maturità, ma sono stata altro nella vita. Ho studiato Economia per entrare a far parte in modo professionale dell’industria di famiglia e a 32 anni mi sono trovata ad essere un’imprenditrice. Io avevo iniziato a studiare arte a Parigi, ma mia madre mi voleva fortemente in azienda e quindi feci una scelta ponderata.

Quando hai scoperto questa “arte”, questa “vocazione”?

-Ho iniziato dominare gli uomini all’età di 25 anni. Mi piaceva l’idea di decidere, decidere per me e per gli altri. Le prime esperienze sono state tutte legate al feticismo dei piedi, fenomeno molto più comune di quello che si creda, te lo assicuro. E poi, acquisendo esperienza, ho iniziato a legare gli uomini con i quali mi incontravo. Via via si è fatto tutto molto più interessante.

E sei diventata quindi una dominatrice professionista

-Si, è un mestiere, una passione, un modo di essere, una grande parte della sensualità, riversata in una situazione che è molto, quasi esclusivamente, mentale.

All’uomo piace essere dominato?

-No, all’uomo non piace, ne ha bisogno. L’uomo adora una donna che sa prendere decisioni, magari non lo ammette ad alta voce, ma è quello che desidera, è quello che lo eccita. Quindi l’uomo brama una donna dominatrice perché lo mette al suo posto, gli da ordini e lo sfida, sapendo già di aver vinto.

E’ stato difficile spiegare tutto questo alla tua famiglia?

-L’unica difficoltà, se così vogliamo chiamarla, è stata quando mia nipote, all’età di 12 anni, ha scoperto il mio lavoro. In quell’occasione è stato più difficile spiegare tutto. E’ una cosa di cui vado fiera perché non è minimamente associabile al solo sesso, anzi, è tutt’altro. La dominazione ha a che fare con una posizione mentale ben stabilita, che poi ha ripercussioni positive anche sulla sessualità.

Questo lavoro ti ha precluso l’opportunità di avere relazioni private?

-Assolutamente no, ne ho avute come tutte le altre donne, anche di molto durature. Sono una professionista. Le due cose sono scisse e distanti.

Sei mai stata protagonista di episodi spiacevoli?

-Purtroppo si. Per bene 13 anni ho avuto uno stalker. Era uno schiavo talmente ossessionato dalla sua dominatrice, che mi ha seguita, cercata per più di dieci anni. Non è stato semplice e non è stato piacevole, ma alcune volte non si conoscono bene le persone con le quali si trascorre del tempo.

Ora veniamo al libro. In altre parti d’Europa è un best-seller. Finalmente lo abbiamo anche in Italia, ben tradotto. Come è nata l’idea di scrivere un libro?

-E’ stata una cosa spontanea, ho deciso di raccontare storie, episodi e sensazioni, di raccontare un po’ questo mondo del quale si ha spesso una visione distorta. E’un mondo affascinante, pieno di psicologia, di sensualità e di passione. Se ci si avvicina, si possono scoprire cose di sé stessi che non si conoscevano e apprezzare molto la propria personalità.

—————————————————————————————————–

Ed ecco che abbiamo svelato qualche particolare della Contessa Juliette, ma potete trovare il suo libro, “L’angelo con la frusta”, un best-seller che in Europa ha già venduto tantissime copie, su diverse piattaforme.

Su Amazon è disponibile in formato cartaceo ed e-book.

 

Per conoscere altri dettagli potete visitare il sito web www.contessa.at/it

 

 

 

La trovate su Instagram e Facebook come Contessa Juliette

 

 

 

 

 

Fatemi sapere cosa ne pensate, mi raccomando.

autaut2021@libero.it

 

Emanuela