NewTuscia – ROMA – “Trapelano indiscrezioni circa il mancato accoglimento da parte del MEF dell’emendamento presentato a tutela dei lavoratori Air Italy. Se questo fosse confermato sarebbe un ato gravissimo e vergognoso che condannerebbe i 1322 lavoratori al licenziamento. Le segreterie Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, UGL-TA chiedono che il Governo si assuma le proprie responsabilità e disponga i finanziamenti necessari affinché a questi lavoratori venga assicurato un sostegno al reddito al pari di tutte le altre compagnie che oggi versano nelle medesime condizioni. Non accetteremo nessun altro esito e metteremo in campo tutte le azioni necessarie affinché questi lavoratori e le loro famiglie non vengano abbandonati da questo Governo.”

Lo ha dichiarato Francesco Alfonsi, Segretario Nazionale UGL Trasporto Aereo.