Il programma del concerto benefico “Aspettando… il Natale 2021” del Lions Club Tarquinia

NewTuscia – TARQUINIA – Da G. Puccini a R. Leoncavallo, passando per E. Morricone, A. Piazzola e C. Gounod, e, infine, G. Verdi, J. Newton-E. O. Excell e C. Bucitti. Per un programma diviso in due parti, che si aprirà con J. J. Rousseau e si concluderà con la melodia popolare “Highland Cathedral”. È quanto proporrà il Consortium Musicum di Roma, diretto dal maestro Maria Lettiero, per il concerto benefico del Lions Club Tarquinia “Aspettando… il Natale 2021”, domenica 12 dicembre, alle ore 17, al teatro comunale “Rosella Falk” di Tarquinia.
“Un concerto con un inizio particolare – afferma la direttrice artistica e presidente dell’Accademia Tarquinia Musica Roberta Ranucci -, affidato agli oboisti e ai percussionisti, che entreranno in teatro da piazza Cavour suonando, per poi salire sul palco e dare il via all’esibizione dell’orchestra. A fare da sfondo ai brani, la proiezione di filmati per quello che sarà “una caleidoscopio di immagini e suoni””.
Le parti soliste saranno affidate al tenore Romolo Tisano, al fisarmonicista Vittorio Montella e alle cornamuse di Mauro Nenci e Francesco Toiati. Organizzato in collaborazione con il Comune di Tarquinia e l’Accademia Tarquinia Musica, il concerto di Natale del Lions Club Tarquinia, come da tradizione, ha un fine benefico: l’intero ricavato della vendita dei biglietti, dal costo di 10 euro, sarà devoluto a sostegno dell’ospedale di Tarquinia, per l’acquisto di un monitor multi-paramedico destinato alla sala operatoria.
Il biglietto sarà rilasciato su prenotazione, fino a esaurimento dei posti, dall’ufficio informazioni turistiche (Barriera San Giusto), tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30 (tel. 0766 849282, email: info.turismo@tarquinia.net). L’ingresso al teatro, nel rispetto delle nuove disposizioni anti-covid, sarà consentito solo ed esclusivamente con green pass rafforzato e mascherina.