Cittaducale. Vendono in rete un escavatore rubato in Puglia, denunciati dai Carabinieri per ricettazione

NewTuscia – CITTADUCALE – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cittaducale hanno deferito alla Procura della Repubblica di Rieti due persone per ricettazione.

Tramite l’utilizzo di inserzioni su noti siti di vendita on-line, i due uomini, originari uno di Rieti e l’altro di Cittaducale, incensurati e insospettabili, hanno posto in vendita un escavatore rubato la scorsa estate a Barletta.

Il mezzo, asportato unitamente ad altri veicoli presso un cantiere in Puglia lo scorso luglio, era apparso in vendita on-line nel mese di novembre, con un annuncio che conduceva ad una s.r.l. specializzata nella rivendita di mezzi d’opera.

Il veicolo, un Caterpillar cingolato modello 302, era stato rimesso in vendita con tanto di dettagliate fotografie, come mezzo usato, ad un prezzo di 18.900 euro, visibile solo su appuntamento e previo contatto con i commercianti.

Le ulteriori indagini hanno permesso d’individuare la rotta percorsa dal mezzo d’opera, che, dopo il furto, era stato immediatamente portato via dall’Italia e trasportato in Romania e da lì nuovamente commercializzato in rete anche nel nostro Paese.

I due rivenditori dovranno ora rispondere del reato di ricettazione.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21