Confael: Domenico Marrella confermato Segretario Generale

NewTuscia – ROMA – Domenico Marrella è stato confermato Segretario Generale Confederale della Confael. I delegati della Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori, riuniti a Roma in occasione del terzo Congresso Nazionale, hanno eletto all’unanimità Marrella che guiderà il sindacato per i prossimi cinque anni.

Il Segretario, nel suo discorso di ringraziamento, ha voluto ricordare “la necessità di intraprendere tutte le iniziative, sindacali e politiche, necessarie per modificare l’attuale sistema normativo di tutela del lavoro, e agire verso una reale integrazione europea”.

Nella sua relazione Marrella aveva ribadito che tra le priorità della Confael ci sono “la difesa del lavoro, dei lavoratori, l’implementazione  delle azioni  rivolte ad una maggiore legalità, la sicurezza sui luoghi di lavoro, il precariato, il caporalato sul comparto agricolo, l’evasione fiscale, la riforma del mercato del lavoro”.

Definendo la Confael come “il Sindacato Autonomo nella Nuova Europa”, Marrella ha ricordato che i punti fermi del proprio programma  sono “l’introduzione della Carta Costituzionale Unica Europea; l’introduzione dei CCEL – Contratti Collettivi Europei del Lavoro; l’unificazione delle retribuzioni nei Paesi presenti nella UE”.

Il Segretario e l’Assemblea Congressuale della Confael, al termine dei lavori, hanno quindi chiesto al Presidente del Consiglio, Mario Draghi e al Governo “il riconoscimento della Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori come interlocutore sindacale, al pari delle altre sigle, nei tavoli di trattativa in materia di lavoro, economia, e previdenza sociale”. In tal senso il Segretario Generale Marrella ha auspicato “di essere prontamente convocato dal Governo per avere la possibilità di illustrare e discutere le proprie proposte”.