“Reddito di Libertà per le donne vittime di violenza” del Comune di Acquapendente

 

Il sindaco di Acquapendente, Alessandra Terrosi

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – In attesa degli eventi tematici in programma Giovedì 25 novembre  il Comune di Acquapendente presenta ufficialmente il progetto “Reddito di Libertà per le donne vittime di violenza”.

Si rende noto”, sottolinea la Sindaca Alessandra Terrosi, “ che presso il Nostro Comune sarà possibile far pervenire le istanze relative al Reddito di Libertà, un sussidio destinato alle donne vittime di violenza sole o con figli minori, seguite dai Centri Antiviolenza riconosciuti dalla Regione e dai servizi sociali nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza, al fine di contribuire a sostenere l’autonomia. La misura consiste in un contributo economico, stabilito nella misura massima di € 400,00 mensili pro capite, concesso in un’unica soluzione per massimo 12 mesi, finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale, nonché il percorso scolastico e formativo dei figli/e minori.  Destinatarie del contributo sono le donne residenti nel territorio italiano che siano cittadine italiane o comunitarie oppure, in caso di cittadine di Stato extracomunitario, in possesso di regolare permesso di soggiorno e le straniere aventi lo status di rifugiate politiche o lo status di protezione sussidiaria. Si specifica che il bonus è cumulabile con altre forme di sostegno al reddito come il Reddito di Cittadinanza o altri sussidi economici anche di altra natura (ad es. REM, NAspI, Cassa Integrazione Guadagni, ANF, ecc..). L’istanza dovrà essere presentata all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Acquapendente utilizzando il modello di domanda allegato alla circolare INPS 8 novembre 2021 n.166, di seguito scaricabile. Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Servizi Sociali al numero di telefono 0763 7309203 oppure tramite mail all’indirizzo servizisociali@comuneacquapendente.it

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21