“Le infrastrutture stradali e ferroviarie della Tuscia tra le priorità del Piano NextGenerationLazio Piano di Ripresa e Resilienza”

Il vice presidente della regione Lazio Leodori e il consigliere Panunzi:  le infrastrutture stradali e ferroviarie della Tuscia tra le priorità del Piano NextGenerationLazio Piano di Ripresa e Resilienza 

Stefano Stefanini

NewTuscia – ROMA – Un nuovo modello di sviluppo per la Tuscia viterbese da attuare nei prossimi tre anni, con gli investimenti previsti dal Piano di Ripresa  e Resilienza in termini di infrastrutture e servizi ai cittadini.

Il vicepresidente della Giunta della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha partecipato, a Roma, all’incontro promosso da Anpit, Associazione nazionale per l’industria e il terziario, finalizzato a un confronto tra Istituzioni e associazioni sugli scenari futuri della regione, in particolare legati alla attuazione del PNNR.  Ne riferiamo compiutamente in separato articolo.

Ciò che ci preme sottolineare è la conferma che per la Tuscia viterbese la regione Lazio intende potenziare e modernizzare le infrastrutture  stradali e ferroviarie, come presupposto e strumento dello sviluppo produttivo e turistico dell’area.

Il presidente sella giunta regionale del Lazio, Zingaretti e il suo vice Leodori.

Abbiamo sempre pensato – prosegue il vicepresidente Leodori – alla concertazione come modo di operare e con questo metodo abbiamo impostato anche il NextGenerationLazio. Siamo infatti di fronte a una sfida enorme che riguarda la ripartenza della nostra economia, ma anche il modo in cui realizzarla per renderla equilibrata, ordinata e attenta alle nuove generazioni. Il piano che abbiamo improntato ha quindi l’ambizione di porre mano a problemi atavici delle nostre province in modo mirato e concreto. Con questa ottica abbiamo impostato Tre direttrici, in una visione integrata fortemente legata ai territori: Modernizzazione, Transizione ecologica, Inclusione sociale e territoriale per un nuovo modello di sviluppo sostenibile, innovativo, più giusto e inclusivo”.

“Provincia per provincia, il nostro piano, oltre ai progetti a beneficio della Pubblica Amministrazione, dei cittadini e delle imprese, si concentra sulle infrastrutture viarie, ferroviarie e marittime, in grado di accrescere la forza e la competitività della regione. Penso, solo per citare alcuni dei progetti, alla interconnessione tra l’Anello ferroviario e le linee metropolitane di Roma e le ferrovie ex-Concesse; al prolungamento della Metro A fino a Tor Vergata e al nodo di scambio con la metro C; alla Roma-Lido; all’adeguamento delle tratte ferroviarie Roma-Civitavecchia e Roma-Nettuno, per trasformarle in linee metropolitane, e alla connessione di Tivoli con la rete ferroviaria della Città Metropolitana.

Nel suo intervento Daniele Leodori ha confermato che tra  le priorità del piano vi è anche il ripristino del collegamento ferroviario tra il Porto di Civitavecchia e lInterporto di Orte e la Superstrada Orte – Civitavecchia, oltre al  potenziamento della tratta ferroviaria Roma-Viterbo.

Ancora una volta – ha aggiunto il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori – la scelta della Regione è a favore di una programmazione unitaria e integrata: si parte dai progetti e dalle idee e intorno ad essi vengono definiti gli stanziamenti usando in unottica integrata i fondi regionali, nazionali ed europei.

Le grandi scelte vanno infatti calate nelle realtà locali e incanalate attraverso gli strumenti normativi e finanziari disponibili. È un programma anche per il governo regionale dei prossimi anni – ha concluso Leodori – e insieme un obiettivo che la Regione Lazio, dando seguito alle azioni programmate nel periodo 2014-2020 e in coerenza da una parte con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dall’altra con gli orientamenti formulati dall’Unione Europea, intende perseguire anche nel prossimo ciclo di programmazione 2021-2027”.

Di seguito l’elenco dei progetti

FINANZIAMENTO DGR 157 – SR 312 CASTRENSE: Interventi di manutenzione straordinaria per il rifacimento del piano viabile ammalorato in tratti saltuari, dal km 0+000 al km 38+900 e rifacimento della segnaletica stradale orizzontale e verticale

FINANZIAMENTO DGR 490/20 – SP 11 UMBRO – LAZIALE (EX SR 675): Ripristino del piano viabile in tratti saltuari dal km 0+000 al km 6+150

FINANZIAMENTO DGR 157 – SP 3 TARQUINESE: Interventi di manutenzione straordinaria per il rifacimento del piano viabile ammalorato in tratti saltuari, dal km 0+000 al km 4+536 e rifacimento della segnaletica stradale orizzontale e verticale

CICLOVIA TIRRENICA: parte di un più ampio progetto nazionale per avalorizzare i circuiti ciclabili

FINANZIAMENTO FSC 14-20: Superstrada Orte – Civitavecchia Tratta Monteromano – Tarquinia

RIPRISTINO DI UN COLLEGAMENTO FERROVIARIO tra il Porto di Civitavecchia ed Orte

FINANZIAMENTO DGR 157: SP 151 ORTANA: Ripristino del piano viabile in tratti saltuari dal km 4+500 al km 30+250

FINANZIAMENTO DGR 420 e DGR 157: Lavori di manutenzione straordinaria su 38 Comuni nel territorio della Provincia di Viterbo – di cui 13 già eseguiti

  1. 232/2016 (FINANZIARIA 2017) – COMUNE DI VITERBO: Eliminazione passaggi a livello Stazione Porta Romana e Porta Fiorentina

FINANZIAMENTO DGR 490/20: SP 02 TUSCANESE Ripristino del piano viabile in tratti saltuari dal km 10+000 al km 21+404

FINANZIAMENTO FSC 2021/2027: Lavori di completamento Canepina – Vallerano – Vignanello con la Orte – Civitavecchia

FINANZIAMENTO FSC 2021/2027: Ponte di Orte

FINANZIAMENTO PNRR: Potenziamento Ferrovia Orte – Falconara

FINANZIAMENTO DGR 490/20: SP 149 NEPESINA Ripristino del piano viabile in tratti saltuari dal km 0+000 al km 22+315

FINANZIAMENTO DGR 490/20: SP 147 CLAUDIA BRACCIANESE Ripristino del piano viabile in tratti saltuari dal km 33+330 al km 53+030

FINANZIAMENTO FSC 2021/2027: Potabilizzazione delle acque contenenti arsenico

Agli interventi sopra elencati si aggiungeranno quelli che saranno finanziati in tutto il Lazio nell’ambito della programmazione 2021-2027, in particolare dell’OP (Obiettivo di Policy) 5 come definito a livello dell’UE (vale a dire, “Un’Europa più vicina ai cittadini”).

Ne parleremo, con un articolato approfondimento,  domani sabato 20 novembre nell’intervista televisiva  concessaci dall’on. Enrico Panunzi, per la trasmissione Fatti e Commenti in onda su Teleorte e visibile su www.teleorte.it  e www.newtuscia.it .

Nelle prossime  settimane approfondiremo i risvolti della programmazione con le rappresentanze della politica, dell’imprenditoria e del sindacato,  in particolare con il sindaco di Viterbo Giovanni Arena ed i sindaci della Tuscia .