NewTuscia – VITERBO – Archiviata la falsa partenza di sabato scorso contro le Panthers Roseto, per la Domus Mulieris è arrivato il momento di tornare in campo con la trasferta di questo sabato pomeriggio che vedrà le gialloblù impegnate a Campobasso nel secondo match della prima fase di serie B di basket femminile.

La partita si annuncia molto difficile, di fronte ci sarà infatti un gruppo, quello della Magnolia, che comprende molte ragazze facenti parte anche dell’organico della formazione maggiore in serie A1. Una squadra con elementi di valore e qualità in tutti i ruoli, che è partita per ben figurare e che promette di essere protagonista fino alla fine in questo campionato.

Come se non bastasse il valore dell’avversaria, capace di iniziare la stagione con una bella vittoria esterna contro Elite Roma, ci sono anche le brutte notizie dall’infermeria che preoccupano coach Scaramuccia: “Sicuramente non potremo contare su Joana Valtcheva che ha subito una distorsione alla caviglia durante la settimana. Quasi certamente dovrà stare fuori un paio di settimane, quindi temo che dovrà saltare almeno le prossime due gare. A Campobasso non ci sarà nemmeno Bertollini, quindi avremo rotazioni molto più corte del solito e ci saranno ancora più minuti per le giovani. Chiaramente mi aspetto di vedere carattere e determinazione, le stesse doti che ci hanno permesso di giocare ad armi pari con Pescara per gran parte del primo tempo. Dovremo riuscire a farlo per tutto l’incontro e non sarà facile, ma il nostro obiettivo attuale è proprio quello di essere sempre più continui nel corso dei quaranta minuti”.

La palla a due è prevista per le ore 17 e la direzione di gara sarà affidata ai signori Mario Caposiena di San Severo (FG) e Marco Di Pietro di Foggia.