Restare al passo coi tempi: l’avvento del gaming mobile

NewTuscia – Per molti, i videogiochi sono sempre stati la forma di intrattenimento preferita, grazie all’esperienza di gioco immersiva offerta e alla loro capacità di trasportare gli utenti su un altro pianeta. Altre opzioni di intrattenimento come i film possono creare lo stesso livello di coinvolgimento, ma in questo caso gli spettatori sono semplicemente degli osservatori. Con i videogiochi invece, gli utenti possono determinare quando e come si evolve la storia, perché sono parte della storia stessa, hanno il controllo. Quindi, è semplice capire perché i videogiochi hanno riscosso così tanto successo in tutto il mondo. La forma di gaming più in voga è tradizionalmente quella tramite le console di gioco, ma c’è una nuova opzione che sta emergendo e diventando molto popolare.

Il gaming su dispositivi mobili non è nuovo al settore, in quanto molti giocatori sono arrivati a possedere a un certo punto un dispositivo portatile. Questo perché aziende come Nintendo e PlayStation avevano già intuito il potenziale del gaming mobile, e non a caso le console portatili come la Nintendo DS e la PSP hanno avuto un grande successo fin dalla loro uscita. Tuttavia, PlayStation ha alla fine concesso questa fetta di mercato a Nintendo; i giocatori possono rivolgersi solo al colosso giapponese per mettere mano al dispositivo portatile più recente. Nonostante il successo di Nintendo, molti utenti stanno iniziando ad accorgersi dei vantaggi offerti dal gaming sui cellulari, invece che su una console dedicata.

Sia le console portatili che i cellulari rientrano nella categoria del gaming mobile, in quanto entrambi consentono di giocare mentre si è in movimento. Tuttavia, il gaming sui cellulari si sta affermando sempre di più tra coloro che non hanno tempo di sedersi di fronte a una console e giocare per ore come quando erano bambini. Se da una parte Nintendo offre anche questa opzione, dall’altra la realtà è che le soluzioni offerte sono ancora piuttosto ingombranti e scomode da usare in pubblico. A questo si aggiunge il fattore prezzo, e i giocatori si ritroveranno spesso a pagare un sovrapprezzo per il nome Nintendo.

Molti appassionati di gaming possiedono già un cellulare, il che significa che non devono spendere ulteriore denaro per un altro dispositivo. Oltre a essere un’opzione per il gaming mobile più conveniente, i cellulari possono rappresentare un vero sistema di “infotainment” (ovvero di informazione e intrattenimento), offrendo tutto ciò di cui abbiamo bisogno nella vita quotidiana oltre al gaming. Che si tratti di comunicare con gli amici o fare scommesse online (clicca qui se vuoi consultare qualche opzione), non ci sono dubbi che il cellulare sia uno strumento estremamente utile.

Il gaming su dispositivi mobili sta crescendo, e mentre Nintendo non sembra affatto destinata a scomparire, sempre più persone si ritroveranno a giocare dai propri cellulari in futuro.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21