Zingaretti incontra Uici per la Giornata nazionale del cane guida

NewTuscia – ROMA – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della XVI Giornata nazionale del cane guida, ha incontrato, nella sede della Giunta regionale, l’Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti della sezione territoriale di Roma. In mattinata l’Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti, sezione territoriale di Roma, ha organizzato una passeggiata a piedi con soci UICI e cani guida a Roma con partenza dalla zona Garbatella.

Nata nel 2006, la Giornata nazionale del cane guida ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione sull’importanza di un amico a quattro zampe che permette a chi ne ha bisogno di avere autonomia e indipendenza. Una iniziativa che ha lo scopo di sensibilizzare tutti i cittadini per favorire la conoscenza, l’accoglienza e l’inclusione delle persone non vedenti e dei loro accompagnatori a quattro zampe, sensibilizzando sulle difficoltà che quotidianamente i disabili visivi devono affrontare e sull’importanza che rivestono i cani guida i quali, fra barriere architettoniche e culturali, svolgono il proprio compito da veri professionisti, diventando gli occhi del proprio conduttore.

“Questa iniziativa rappresenta un momento importante di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su un tema molto importante e che riguarda numerose persone che vivono nel nostro territorio. I cani guida sono uno strumento fondamentale per la vita degli ipovedenti e dei ciechi. Le Istituzioni devono farsi portavoce delle esigenze dei più fragili e noi come Regione Lazio lavoriamo ogni giorno per non lasciare indietro nessuno e far capire ai cittadini che non sono soli ma possono contare su una Istituzione che li sostiene e li mette al centro della propria azione”. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Oggi siamo insieme alla Regione Lazio per promuovere e far conoscere l’importanza del cane guida, un amico meraviglioso per la mobilità di un non vedente”. Così dichiara Il presidente Dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – sezione Territoriale di Roma ONLUS APS, Giuliano Frittelli.

Nonostante comunemente si ritenga che la coppia conduttore-cane guida abbia un suo fascino, nella realtà quotidiana si verificano ancora episodi di discriminazione. Accade talvolta che il cane guida non venga accettato nei luoghi pubblici nonostante vi sia una legge che tutela questo diritto impedendo in questo modo l’accesso anche alla persona con disabilità visiva che si avvale di un cane guida per la sua autonomia. Esiste, a tal proposito, la legge n. 34 del 1974 modificata nel 2006 dalla legge n. 60 attraverso la quale viene sancito che il cane guida, che rappresenta insieme al bastone bianco un ausilio fondamentale per la mobilità e l’autonomia della persona con disabilità visiva, possa entrare in qualunque mezzo di trasporto ed esercizio aperto al pubblico. È infatti prevista una sanzione pecuniaria per chi non rispetta questa legge ostacolandone l’ingresso.

L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti è la maggiore associazione italiana impegnata nella rappresentanza e tutela gli interessi morali e materiali dei quasi 2 milioni di persone cieche o ipovedenti del nostro territorio (360.000 ciechi e oltre 1,5 milioni di ipovedenti). L’UICI, tramite i suoi numerosi strumenti operativi, persegue lo scopo della piena integrazione sociale e lavorativa dei non vedenti nella società, presentando numerosi servizi orientati a tal fine.

In Italia si contano circa 360.000 ciechi assoluti e oltre 1.500.000 persone con deficit visivi gravissimi, mentre nel mondo sono 235 milioni gli ipovedenti, il 4% della popolazione, di cui 35 milioni di ciechi assoluti (dati OMS).

Il presidente dell’U.I.C.I. di Roma Giuliano Frittelli dichiara “ Ringrazio il Presidente Nicola Zingaretti che ha accettato di celebrare insieme a noi la XVI Giornata Nazionale del Cane Guida. Questa ricorrenza da 16 anni, ci dona l’occasione di ringraziare i nostri amici a quattro zampe che ci sono a fianco ogni giorno in tutte le situazioni di vita quotidiana e  favoriscono la nostra mobilità autonoma. Per questo, in occasione di questa giornata, ogni anno,  l’U.I.C.I. di Roma organizza una passeggiata nella città di Roma al fine di sensibilizzare le istituzioni e la cittadinanza tutta sull’importanza del ruolo del Cane guida”