Visita ispettiva dell’Unesco a Civita di Bagnoregio

Il Paesaggio Culturale di Civita di Bagnoregio, candidatura per l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Conclusa la visita ispettiva

NewTuscia – BAGNOREGIO – Nelle giornate dal 4 all’8 ottobre 2021 si è svolta la visita ispettiva relativa alla candidatura de Il Paesaggio Culturale di Civita di Bagnoregio per l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale.

Durante la visita, organizzata da Casa Civita, sono stati visionati i luoghi della candidatura, sia quelli compresi nell’area candidata che della zona tampone. Parallelamente, si sono svolti incontri di confronto con le Istituzioni coinvolte, con gli esperti coinvolti nella candidatura e con una rappresentanza nutrita dei portatori di interessi dei territori interessati.

Le Istituzioni coinvolte sono state, in particolare, accanto al Comune di Bagnoregio ed alla Regione Lazio, il Ministero della Cultura (Ufficio UNESCO del Segretariato Generale, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale), il Ministero degli Affari esteri (Rappresentanza permanente d’Italia presso l’UNESCO, l’Ufficio VI della DG della Promozione del Sistema Paese), i Comuni della zona tampone (Castiglione in Teverina, Civitella d’Agliano, Graffignano, Lubriano).

Numerosi i tecnici interessati: architetti, archeologi, geologi; che hanno fornito le informazioni tecniche richieste. Hanno anche partecipato una rappresentanza della forze sociali, Croce Rossa, Associazione Juppiter; economiche, Associazione imprese agricole e rurali, rappresentanti dei commercianti locali; delle istituzioni scolastiche; delle ulteriori attività culturali (Civita Institute) ed infine delle attività enogastronomiche.

La visita ispettiva è parte di un processo di valutazione che si concluderà solo nel mese di maggio 2022, con una decisione finale che sarà adottata dal Comitato del Patrimonio Mondiale durante il 45° Comitato che si terrà nel mese di giugno 2022.