Serata danzante in un ristorante, chiuso per 5 giorni

NewTuscia – VITERBO – La Questura di Viterbo ha stabilito la chiusura per 5 giorni di un ristorante in cui era stata organizzata una serata con intrattenimento danzante senza alcuna autorizzazione.

Gli agenti della polizia di stato nella notte tra il sabato e la domenica appena trascorsi,lo  hanno scoperto nell’ambito dei controlli delle attività svolte dai pubblici esercizi con particolare attenzione al rispetto delle prescrizioni disposte normativamente per contenere l’emergenza sanitaria. Le attuali leggi stabiliscono che anche in zona bianca la sospensione delle attività da ballo.

Complice anche la lontananza dal centro abitato, era stata adibita nel locale con licenza di ristorazione, una sala volta a fare da discoteca: deejay, musica dance e luci psichedeliche stavano intrattenendo diverse persone.

Chiuso immediatamente il locale per 5 giorni al titolare è stata applicata una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a mille euro; inoltre gli agenti hanno riscontrato la mancanza delle apparecchiature e delle tabelle inerenti al rischio alcolemico, per la quale si procederà con sanzione a parte. Al momento si sta verificando se l’attività fosse munita della prevista autorizzazione comunale per l’intrattenimento danzante.