Madre scappa con la figlia verso la Romania, intercettata dalla stradale

NewTuscia – VITERBO – Madre fugge con la figlia e, individuate mentre erano già in volo, non sarebbero state fermate all’arrivo all’aeroporto del luogo a cui erano dirette. Ma il padre, avendo conoscenza dei loro movimenti, ha potuto attivare immediatamente i canali italiani e esteri per riabbracciare al più presto la figlia a lui sottrattagli.

È successo venerdì quando una donna d’origine romena, in fase di separazione col marito, si è allontanata da un centro della provincia di Viterbo con la figlia di 4 anni della coppia, con l’intento di allontanare la piccola di nascosto dal padre, non a conoscenza delle reali intenzioni della compagna, facendo rientro in patria.

Un reato che si chiama “sottrazione di minore”.

L’uomo se ne sarebbe accorto venerdì sera rientrando in casa dopo il lavoro, quando, non trovando moglie e figlia, ha ipotizzato l’accaduto, chiedendo aiuto alla polizia stradale.

Gli uomini del comando provinciale di via Palmanova, non appena scattato l’allarme “rapimento di minore” sì sono immediatamente messi in moto, intercettando madre e figlia su un volo partito poco dopo le 19 da Roma e diretto all’aeroporto di Bacau, in Romania.

Ora l’uomo spera di poter riabbracciare la figlia al più presto.