Maltrattamenti, picchia e minaccia la ex di morte

NewTuscia – VITERBO – Maltrattamenti contro familiari e conviventi, lesioni personali aggravate e rapina aggravata; la Questura di Viterbo ha emesso un provvedimento per impedire al 35enne di avvicinarsi alla presunta vittima e ai luoghi dalla stessa abitualmente frequentati, imponendogli di mantenersi ad una distanza di almeno 300 metri. ovviamente il divieto riguarda anche i tentativi di mettersi in comunicazione con lei.

Secondo le accuse, l’uomo negli ultimi tre mesi, avrebbe maltrattato la ormai ex compagna ripetutamente sia dal punto di vista psicologico che fisicamente provocandole anche lesioni che richiedevano il soccorso ospedaliero per ben due volte.

L’ultimo episodio della serie, risalente alla settimana scorsa, sarebbe avvenuto in seguito al sospetto che la ex convivente avesse una relazione con un altro uomo. In quella occasione l’avrebbe afferrata per il collo e colpendola al viso con un pugno, minacciata di morte.