Bonus idrico, Federlazio soddisfatta. Calisti: “Entusiamo per provvedimento importante”

NewTuscia – VITERBO – La Federlazio esprime profonda soddisfazione per la firma del Ministero dell’Ambiente al tanto atteso decreto attuativo del “Fondo per il risparmio di risorse idriche, previsto dalla Legge di Bilancio 2021 e fino ad oggi rimasto sulla carta a causa di un vuoto normativo finalmente colmato.

Via libera, dunque, al bonus da 20 milioni di euro , che garantisce  un contributo fino a mille euro per ciascun beneficiario, da utilizzare fino alla fine dell’anno per la sostituzione dei tradizionali  sanitari in ceramica e rubinetti, con apparecchi di nuova concezione, in grado di contenere il flusso di acqua e, quindi, con un impatto positivo in termini di risparmio di una risorsa essenziale ma non illimitata.

“Il  provvedimento ministeriale era  atteso da troppo tempo – afferma il presidente della Federlazio di Viterbo, Gianni Calisti considerati  i numerosi e pressanti appelli diretti ed a mezzo stampa, da parte della nostra Associazione. Il bonus idrico, malgrado l’importanza, rischiava, infatti,  di rimanere lettera morta , visto che la fine del 2021 non è poi così lontana”:

Non nascondiamo – dice ancora – tutto il nostro entusiasmo per il risultato conseguito ed esprimiamo ancora una volta il profondo apprezzamento per l’operato degli esponenti politici nazionali e locali che, sin dall’inizio di questo percorso, si sono fatti personalmente carico di sostenere il progetto: tra i protagonisti di questa battaglia non possiamo che citare il deputato di Fraterlli d’Italia, Mauro Rotelli e l’esponente del PD Alessia Rotta, presidente della Commissione Ambiente della Camera”.

“Abbiamo registrato – conclude Gianni Calistiuna straordinaria convergenza di vedute e di intenti, nella ferma convinzione di raggiungere un duplice obiettivo: il contenimento dei consumi energetici ed il sostegno al sistema produttivo dei settori interessati : la Federlazio ha lavorato in sinergia nell’interesse del Paese”.

E’ senza dubbio un traguardo rilevante – dice il Presidente di Federlazio Ceramica, Giampiero Patriziche ,oltre ai vantaggi per l’ambiente, riconosce  alle nostre realtà produttive del Polo ceramico di Civita Castellana, quanto messo in campo  nel corso degli anni,  in termini di impegno e coraggio di investire, anche in fasi congiunturali difficili. Tutto questo ci consente di  restare competitivi sui mercati ed è , altresì, un ulteriore stimolo a fare sempre di più e meglio, innovando e perfezionando la qualità dei prodotti”.

Dobbiamo proseguire – dice ancora Giampiero Patrizisulla strada intrapresa, affinchè il bonus idrico venga confermato anche nelle prossime leggi di Bilancio e sia incrementata  la relativa dotazione finanziaria, che oggi   consente un limitato numero di interventi”.