Passo Corese. I carabinieri arrestano un georgiano trentenne per evasione dalla detenzione domiciliare

NewTuscia – PASSO CORESE – I Carabinieri della Stazione di Passo Corese hanno tratto in arresto un georgiano di trenta anni, per evasione dalla detenzione domiciliare.

L’uomo, all’esito di un servizio espressamente dedicato alla verifica della presenza in casa di tutti i soggetti sottoposti agli arresti domiciliari nel territorio della Compagnia di Poggio Mirteto, alle 19.30 non è trovato all’interno dell’abitazione.

Nel volgere di pochi minuti è stato rintracciato nel centro di Passo Corese e, per giustificare il suo allontanamento dal luogo di detenzione, ha riferito di essersi recato dal dentista per urgenti cure mediche.

Gli accertamenti esperiti allo studio dentistico hanno consentito di appurare agevolmente che non era vero.

Lo straniero, che, dal mese di aprile, è sottoposto al regime della detenzione domiciliare dovendo scontare la condanna per un furto commesso a Roma nel giugno del 2018, dopo le formalità di rito, è stato ricondotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.