Al Museo di Palazzo Doebbing, presentazione del libro “Ettore Bernabei, il primato della politica”

NewTuscia – SUTRI – Sabato 25 settembre, alle ore 18.30, presso il Museo di Palazzo Doebbing, vi sarà la presentazione del libro “Ettore Bernabei, il primato della politica. La storia segreta della DC nei diari del protagonista”. Posti limitati. Prenotazioni al numero 333/4881097.
“Fiorentino, direttore generale della RAI dal 1961 al 1974, fondatore della casa di produzione cinematografica Lux Vide, Ettore Bernabei è stato uno dei grandi maestri del giornalismo e della televisione italiana. Ha scoperto volti noti, tra cui Enzo Biagi e Umberto Eco, ha lavorato con Amintore Fanfani, Aldo Moro, Giorgio La Pira, Enrico Mattei, orientandone scelte e strategie. Appena ventiseienne, da direttore del quotidiano Il Popolo, ha dato vita ad uno straordinario sodalizio intellettuale tra i leader dei quali condivideva filosofia e politica. Partecipando, da fervente cattolico, a battaglie e sconfitte della Democrazia Cristiana, ha incantato subito il partito.
Osso d a un autentico interesse per il ben comune Bernabei vedeva la sua carriera come una missione e ricopriva il suo ruolo con modestia, prudenza e risoluzione.
In mezzo secolo di permanenza nella cabina di regia del potere non ha mai smesso di tenere un diario quotidiano, in cui si intersecavano giudizi perentori, ritratti, dubbi e testimonianze eccezionali, dalle lotte interne alla DC fino ai giorni del rapimento di Moro e allo scontro con le forze laiche nella stagione del referendum sul divorzio.
A cento anni dalla nascita questi scritti vengono pubblicati in una raccolta inedita che attraversa il secondo novecento italiano, in cui Bernabei delinea che cos’è davvero la politica e le dinamiche che la governano, annotando eventi e indiscrezioni di un paese giovane invecchiato troppo velocemente, dove però il potere era ancora sinonimo di privilegio, sacrificio e servizio per la comunità.”