Calcio. Il punto sulla 1 giornata di Eccellenza girone A

di F. S.

NewTuscia – VITERBO – Primo turno anche per l’ eccellenza con 23 reti complessive realizzate e 2 vittorie esterne, ecco il dettaglio del turno. Ok il Pomezia (3 punti) che travolge 4-1 il Grifone Gialloverde (0), in rete per i locali Massella (doppietta) Passiatore e Bussi, per gli ospiti Munda che aveva portato momentaneamente in vantaggio il Grifone. Bene anche il Maccarese (3) travolgente 3-1 sul suo terreno opposto al Fiumucino (0) Larosa porta avanti i bianconeri, momentaneo pari di Pischedda, Bernardi e Mazzesi suggellano il successo. Comincia bene anche l’ Aranova (3) vittoriosa 2-0 sulla Boreale Don Orione (0), per i ragazzi guidati da mister Vigna in rete Monteforte e Igor Giurato.

Esordio vincente anche per i Parioli (3) 3-2 sul Città di Cerveteri (0), al termine di un match vibrante, vantaggio ospite con Cobzaru Denis, pareggio di Miguel Vittorini su calcio di rigore, nella ripresa Mecarelli e Fortuna portano a 3 le reti dei padroni di casa, Teti allo scadere accorcia lrdistanze fissando il punteggio sul 3-2. Successo casalingo anche per l’Academy Ladispoli (3) che grazie ad una rete di Petrocchi siglata ad inizio ripresa supera con il minimo sforzo 1-0 il Campus Eur (0). Corsara l’ Astrea (3) 1-0 sul terreno dell’ Ottavia (0) sigillo di Cipriano ad inizio ripresa.

Il Civitavecchia (3) espugna 1-0 il campo dell’ Atletico Vescovio (0) per gli uomini guidati da Castagnari decisiva la rete di Ruggiero ad inizio partita, ma primo tempo giocato molto bene dai neroazzurri, mentre nella ripresa la gara è più equilibrata con i locali che alzano il proprio baricentro. Infine nell’unico pareggio di giornata 2-2 tra la Polisportiva Faul Cimini (1) e la Certosa (1). Per la compagine guidata da mister Scorsini un primo tempo giocato male opposto invece alla matricola guidata da Russo molto intrapendente, al quarto d’ ora vantaggio ospite con Gallaccio grazie ad una palla persa dai difensori, al minuto 34’ raddoppio dei capitolini con Gori che sfrutta un errore difensivo dei cimini. Due minuti dopo i viterbesi accorciano le distanze con Manuel Vittorini bravo a realizzare un penalty da lui stesso procurato.

Nella ripresa i locali partono in modo arrembante alla ricerca del pareggio, vengono espulsi al termine di una mischia Marinaro dei Cimini e  Dovidio e Lukaj per la Certosa al minuto 6’. In superiorità numerica i padroni di casa attaccono costantemente alla ricerca del pari e dopo un palo colpito da Vincenzi arriva il meritato pari ancora con Manuel Vittorini su calcio di rigore, anche in questa circostanza si era procurato il rigore, in ultimo ospiti pericolosi, ma il risultato non cambia.