Ance e Unitus per migliorare i servizi legati ai trasporti pubblici e privati

 

Rettore Stefano Ubertini

NewTuscia – VITERBO – L’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili (ANCE) – sezione del Lazio e sezione di Viterbo- e l’Università della Tuscia, hanno ideato un progetto finalizzato a migliorare, in modo sostenibile, le infrastrutture e i servizi legati ai trasporti pubblici e privati, allo scopo di valorizzare maggiormente il territorio della provincia di Viterbo. E una  valutazione dell’impatto socio-economico delle infrastrutture presenti sul territorio viterbese, in funzione di criteri connessi allo sviluppo sostenibile. Il fine è migliorare i servizi pubblici di trasporto (strade, ferrovie, mezzi pubblici…).

Coordinatori del progetto la professoressa Ilaria Baffo del corso di laurea in Ingegneria , per l’UNITUS e Andrea Belli per l’ANCE. Analizzerà e valuterà i dati raccolti uno staff di studenti di Ingegneria. Al termine verranno indicate le linee guida da sottoporre a all’ANCE che valuterà le azioni da intraprendere e presenterà le proposte di miglioramento ai soggetti interessati. I test riguardano la viabilità,il  traffico e l’ottimizzazione dei percorsi più frequentati sia dai mezzi pubblici che da quelli privati.

“Siamo convinti che- affermano i responsabili del progetto- per poter raggiungere questo ambizioso risultato, la cosa che più conta è l’opinione dei cittadini che, quotidianamente, sono e saranno i principali fruitori delle infrastrutture stradali.  Per questo motivo abbiamo creato un questionario, completamente anonimo e della durata di soli 5 minuti, teso a conoscere l’opinione del pubblico sui servizi di mobilità e delle infrastrutture viarie presenti sul territorio viterbese, così da programmare interventi mirati di miglioramento”.

 

Per accedere e per compilare il questionario clicca qui:

https://tinyurl.com/Questionario-ANCE-UNITUS

 

 

Viterbo 20.9.2021