Il presidente di Trenitalia incontrerà il Comitato per la riapertura della Ferrovia Orte Capranica Civitavecchia

Stefano Stefanini

NewTuscia – RONCIGLIONE – L’on. Michele Pompeo Meta, presidente Trenitalia incontrerà  il comitato per la riapertura della Ferrovia Civitavecchia Capranica Orte a Ronciglione il 7 ottobre prossimo. Raimondo Chiricozzi, presidente del Comitato, ci ha anticipato che la data del 7 ottobre è stata scelta per evitare eventuali strumentalizzazioni politiche, qualche giorno dopo le elezioni.

Alle ore 17 di giovedì 7 ottobre il presidente di Trenitalia verrà accolto  presso la stazione di Ronciglione per la visita alla stazione e al ponte, alle ore 18 si  svolgerà un incontro  presso la sala del consiglio comunale di Ronciglione, dove sarà ricevuto dal sindaco Mario Mengoni.

Positive prospettive per il porto di Civitavecchia.

Intanto, in un recente  comunicato il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, ha dato un importante significato al possibile inserimento del Porto di Civitavecchia nei Corridoi infrastrutturali europei  : “Incrociamo le dita. Il 15 settembre  i tecnici del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti discuteranno con una delegazione della Commissione Ue dei nuovi corridoi infrastrutturali europei da definire in Italia”.

“L’inserimento nella rete Core del porto di Civitavecchia è uno dei quattro punti indicati come proposta principale dal governo. Ciò consentirebbe al nostro territorio di vedere lo scalo inserito tra le priorità assolute per la Ue, con l’apertura di corsie preferenziali per ottenere miliardi di euro a disposizione entro il 2027.

Tutti, nei rispettivi ruoli, stiamo seguendo la fase finale di un percorso che parte da lontano”.

Il sindaco di Civitavecchia ha espresso concretamente l’Augurio di un giusto riconoscimento del ruolo determinante del Porto: “Auspichiamo che, grazie all’azione del governo e all’unione d’intenti del territorio e delle sue istituzioni, potremo vedere soddisfatta l’ormai antica ambizione del porto di entrare nei corridoi Ten-T e quindi investire importanti risorse nelle infrastrutture che servono per sviluppare a 360 gradi la nostra economia del mare”.

Un nostro commento.  Su questi obiettivi dovranno  convergere  gli indirizzi  di tutti gli strumenti di programmazione regionali: Piano dei Trasporti, Piano Energetico, Pianificazione dello Spazio Marittimo, Piano di difesa della Costa e programmazione dei fondi comunitari.

In particolare, riguardo a questi ultimi, nel quadro della nuova programmazione 2021-2027, verrà inserita nella Smart Specialization Strategy del Lazio RIS3 Lazio una specifica Area di Specializzazione Economia del Mare” con lobiettivo di favorire linnovazione e il riposizionamento competitivo delle filiere connesse alla risorsa marina, in particolare l’intermodalità, costituita dal sistema degli interporti e delle piattaforme logistiche.

Interporto Centro Italia di Orte

In tale contesto anche l’Interporto “Centro Italia” di Orte potrà beneficiare dei  positivi effetti dell’inserimento del Porto di Civitavecchia nei Corridoi Infrastrutturali Europei, come presupposto di sviluppo economico e occupazionale dell’ambito  portuale  (Civitavecchia)  e retroportuale (Orte).