Due conferenze del Meeting per l’amicizia dei popoli di Rimini saranno proposte a Viterbo

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

Due conferenze del Meeting per l’amicizia dei popoli di Rimini, che si è svolto lo scorso agosto, saranno proposte nuovamente a Viterbo. La manifestazione è certamente uno degli eventi più significativi che il mondo cattolico ha inventato in questi ultimi quarant’anni.

I numerosi personaggi della cultura, della politica, dell’economia che vi partecipano, provengono dalle più varie estrazioni di pensiero e di fede e dialogano sui temi più caldi dell’oggi del mondo, senza dare ricette ma solo un criterio con cui valutare fatti e situazioni, lasciando libere le risposte. Chi vi partecipa esce ogni volta sempre più arricchito ed entusiasta per le cose che si ascoltano e gli incontri che si fanno.

Un gruppo di amici di Viterbo, che negli anni vi ha partecipato, desidera riproporre a tutta la città la ricchezza del tema di quest’anno: “il coraggio di dire io”. Lo farà in due date, il 17 e il 24 settembre prossimi in orario serale alle ore 21 nei locali del convento della Trinità proponendo due video. Il primo mostrerà l’intervento del professore spagnolo Javier Prades, sul tema “il coraggio di dire io”. I

l secondo riguarderà invece il dialogo fra tre grandi personaggi come Julian Carron, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, Charles Taylor, filosofo della McGill University di Montreal, e Rowan Williams, teologo anglicano sul tema: “Vivere senza paura nell’età dell’incertezza”.