Sporcizia urbana e cinghiali

NewTuscia – VITERBO – Oggi voglio unire la mia voce al coro dei “padroni del mondo” ed esprimere al contempo, tutta la mia indignazione per le continue invasioni verificatesi dal giorno dell’introduzione della raccolta differenziata, di essere immondi, pericolosi, aggressivi e ……pure brutti, che cominciano a frequentare e violare impunemente le “nostre” “proprietà”, le “nostre” strade e vie cittadine; queste creature indegne, prive di ogni “bon ton” che si mescolano alla razza dominante dell’Universo, in modo indegno e soprattutto senza alcun permesso:

I CINGHIALI.

Oggi voglio urlare che non basta a giustificare tutto questo sconcio, il fatto che i ristoranti etnici limitrofi al Parco dell’Arcioello, mettano fuori la sera ogni sorta di rifiuto maleodorante udibile persino dai “padroni del mondo” da decine di metri di distanza, NON BASTANO le isole ecologiche strabordanti di ogni sorta di rifiuto puzzolente accatastato da giorni, settimane, mesi, situate ai confini del nostro “montarozzo” preferito,  tra l’altro di nostra esclusiva proprietà catastale, denominato “Palanzana”.

NO signori, non è ammissibile pensare che un animale selvatico possa essere inevitabilmente attratto da tutta questa interminabile serie di immonde schifezze ( per il suo palato appetitose leccornie) , prodotte dai “padroni del mondo”;

NON E’ ACCETTABILE subire famigliole innocue di furenti Cinghiali Mannari all’interno di Via Genova piuttosto che Via Belluno, trabordanti di immondizia di ogni sorta e restare inorriditi per il semplice fatto che un lurido animale, abbia violato i nostri sacri confini sanciti da risonanti atti, stilati da un sacrosanto ed inoppugnabile Notaio! E’ giunto il tempo che dette orrende fiere comprendano il significato degli inviolabili confini di proprietà esclusiva dei “padroni del mondo” e che non si verifichino più invasioni illegali, inammissibili e soprattutto incomprensibili di questa rilevanza.

Mi sento pertanto di voler promuovere, coattivamente all’indirizzo di queste belve immonde, una serie di corsi da tenersi presso gli atenei della città, riguardanti le materie di “Diritto Privato” e soprattutto il rispetto delle proprietà esclusive dei “padroni del mondo”, pena l’eliminazione tramite fucilazione in masse al fine di sterminare questi ignoranti invasori  ciclici ed indesiderati.

Tanto dovevasi e , mi permetto di concludere questa mia, con un consiglio diretto ai “padroni del mondo”: se vi fanno così tanto schifo i cinghiali, date una pulitina ai vostri specchi.

Con osservanza

Leonardo De Angeli