Partite di calcio, dove vederle in tv e su internet

 

NewTuscia – Le partite di calcio della stagione 2021-22 sono iniziate, almeno in Italia, tra furibonde polemiche da parte degli appassionati; un malcontento derivante dai tanti problemi che hanno messo in rilievo le trasmissioni di Dazn, l’emittente che da quest’anno ha preso il posto di Sky come interlocutore principale della Lega Calcio.
Le partite di Serie A spettanti alla piattaforma di streaming web hanno infatti evidenziato alcuni problemi di carattere tecnico, del resto ampiamente prevedibili alla luce di quanto accaduto già la scorsa stagione. Problemi che, con tutta evidenza, non hanno dissuaso i presidenti della squadre di Serie A dall’affidare il servizio a chi pagava di più, senza curarsi delle legittime esigenze degli utenti.

Partite di calcio: qual è la situazione, quest’anno?

Come abbiamo già ricordato, la Serie A è stata affidata in esclusiva per la sua parte principale, costituita da sette gare settimanali, a Dazn. Mentre Sky si è dovuta accontentare della possibilità di trasmettere le restanti tre, in coabitazione.
L’emittente satellitare si è potuta consolare non solo con i problemi tecnici di Dazn, che potrebbero addirittura riaprire la questione, ove proseguissero, ma anche con la Serie B, tornata dopo alcuni anni di assenza a campeggiare su Sky. Oltre che con le gare delle coppe europee, aggiungendo alla Champions League e all’Europa League la neonata Conference League.
Ai due attori principali della querelle, vanno poi aggiunti quelli secondari. Rappresentati da TIM, che trasmetterà le gare di Serie A, e da Mediaset, a sua volta concentrata sulle coppe europee e sulle competizioni secondarie del nostro Paese, ovvero Coppa Italia e Supercoppa. Senza contare Now TV, che trasmetterà le stesse gare detenute di diritto da Sky, e Amazon Prime, che riserverà i suoi sforzi ad alcune gare della Champions League.
Una proposta quindi estremamente variegata, tanto da spingere a parlare di “spezzatino” con partite tutti i giorni (per essere informati, indichiamo una guida per conoscere ogni giorno le partite di oggi), in cui tutto sarà visibile, ma non per tutti. Contribuendo con ogni probabilità a far crescere l’insoddisfazione di chi negli anni passati poteva godere di una proposta estremamente completa su Sky.

Anche Internet punta sul calcio: non solo Dazn

Se Dazn è la punta di lancia della proposta di calcio su Internet, occorre anche sottolineare come sul web si stiano affermando altri canali rivolti agli appassionati di calcio del nostro Paese che riescono a raggiungere una notevole di utenza proponendo la visione degli eventi senza alcun costo. Tra di essi vanno ricordati in particolare RojaDirecta, Live TV, HaHaSports e SportRar.
Soprattutto il primo sito ha conseguito una grande popolarità tra gli appassionati di calcio dislocati lungo la penisola: è stato uno dei primi canali ad assicurare lo streaming senza alcun obbligo di registrazione, anche se in molti si lamentano delle numerose ads e pop up visibili una volta aperti i link.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21