Marino. Stefano Enderle: “Il Pci ben visibile sulla scheda elettorale. La nostra una grande Lista di candidati”

NewTuscia – MARINO – Domenica sera, – racconta Stefano Enderle, candidato del PCI a sindaco di Marino nella consultazione che ci sarà domenica 3 e lunedì 4 ottobre prossimi – a ridosso della partita della nazionale, siamo stati convocati insieme a tutti gli altri partecipanti alle elezioni amministrative del comune di Marino per assistere alla estrazione a sorte per il posizionamento sulla scheda elettorale dei vari candidati sindaco e delle liste collegate a sostenerli. Con una procedura semplice, organizzato e diretto dall’Ufficio della Commissione Mandamentale Elettorale, svoltosi ad Albano, presso il Comune (nell’atrio, viste le esigenze anticovid e in presenza di molti partecipanti), sono stati assegnati i posti sulla scheda per le comunali di Marino con questa sequenza: 1, Carlo Colizza, 2, Fabrizio De Santis, 3, Gianfranco Venanzoni, 4, Stefano Cecchi, 5, Stefano Enderle, 6, Fabio Martella.

Ora attendiamo di conoscere – prosegue il candidato comunista – la composizione grafica della scheda stessa che, come sappiamo ha diverse possibilità di realizzazione. Per nostro conto siamo davvero soddisfatti che aprendo la scheda elettorale, ogni elettore ed elettrice potrà cogliere immediatamente la novità del ritorno della Lista comunista, con la falce il martello e la stella a confermare la battaglia politica, culturale e di lotta che stiamo mettendo in campo per ridare voce di primo piano all’idea comunista. Sia che la si proponga su temi generali, nazionali ed internazionali, sia che si tratti di farla tornare protagonista a Marino e a Palazzo Colonna. Quei cittadini elettori che citavo prima, ora hanno concretamente, col segno sulla scheda, la possibilità di non parlare al passato di bella politica, di grande moralità, di etica certa, di interessi popolari senza che si perseguano i propri. E’ tutto questo che garantisce il Partito Comunista Italiano; è tutto questo che senza il PCI, più nessuno ha garantito davvero, né quando l’ha scimmiottato nelle frasi, né nella sostanza delle scelte. La riprova l’abbiamo tutti nelle scelte regionali, nelle scelte del Governo nazionale, nei parecchi disastri amministrativi di chi ha governato Marino negli ultimissimi quinquenni. L’alternativa c’è. Comincia dal voto. Sulla scheda chi è il solo non partecipante a questi disastri è il Partito Comunista Italiano. Se i cittadini comprenderanno che questa cosa è possibile, avranno più forza le loro esigenze nel momento in cui noi avremo più forza politica. Senza promesse sottobanco, senza prese in giro. Un invito finale, – conclude Stefano Enderle – mentre continueremo ad incontrarci in strada e negli appuntamenti elettorali, visionate la composizione della nostra lista: non ci sono conigli presi dal cilindro, ci sono persone che già conoscete da molto o da poco e che sono state, anche con le differenti accezioni lavorative e professionali esempio di coerenza per essere state sempre dalla stessa parte. Pagando prezzi per questo. Ma sono qui a vostra disposizione. Votate comunista, vi farete del bene”. Ecco la Lista del PCI per i candidati al consiglio comunale di Marino: Sergio Santinelli, Roma, Avello Mauro, Roma,  Arcidiacono Maria, Locri (RC), Aversa Maurizio, Ceccano (FR), Azzalin Oreste, Cisterna di Latina (LT),  Bonanni Marco, Roma, Casubolo Nicola, Tripoli (Libia), Congiu Massimo, Roma, Corbelli Alessandro, Roma, Del Canuto Donatella, Marino (RM), Del Greco Marco, Marino (RM), Renzo Fava, Marino (RM), Galli Maria Grazia, Terni, Germino Maria Gabriella, Montalcino (SI), Iagher Maurizio, Roma, Lucignano Antonio, Napoli, Montanini Michelle, Marino (RM), Mosconi Michela, Roma, Onofrio Marco, Roma, Palacino Irene, Raddusa (CT), Pietrangeli Fabio, Roma,Saltarelli Nello, Marino (RM), Santinelli Sara, Marino (RM), Venettacci Consuelo Maria Teresa, Roma,

 

 

 

,