Grande successo per la rassegna cinematografica Kaleidos – Schegge (di Cinema)

NewTuscia – TARQUINIA – Prosegue la rassegna cinematografica Kaleidos – Schegge (di Cinema). Visioni e Forme Ispirate all’Errare. Le prime tre proiezioni – il 31 agosto L’Uomo Senza Passato di Aki Kaurismaki, il 1° settembre L’Imperatore di Roma di Nico D’Alessandria e il 2 settembre Nel Corso del Tempo di Wim Wenders – hanno registrato oltre 100 presenze a serata. Piazza Belvedere (Sant’Antonio) – nel cuore del centro storico di Tarquinia – si è trasformata a tutti gli effetti in un cinema all’aperto, facendo rivivere agli spettatori la magia del film in piazza.

Grande entusiasmo per la rassegna sia da parte degli avventori che dei commercianti della zona. «Sarebbe bello avere più eventi in questo quartiere. – hanno dichiarato alcuni titolari dei negozi dell’area – Anche perché sono al di fuori del solito percorso degli eventi principali. Il cinema all’aperto è una grande opportunità. Speriamo che il prossimo anno si ripeta. Abbiamo avuto prenotazioni di persone che volevano mangiare e poi andare al cinema. Come succedeva prima della pandemia. Una bella sensazione di normalità».

Soddisfazione anche da parte di alcuni turisti. «È stato Inaspettato tornare al cinema ed in un posto così bello. – hanno commentato – Da turisti ci siamo trovati per caso a passare e siamo rimasti sorpresi dal posto e dalla rassegna. Tarquinia è una città che offre molto».

Le proiezioni iniziano ogni sera alle 21. L’ingresso alle proiezioni è libero previa prenotazione presso l’InfoPoint. La rassegna è a cura dell’Associazione Dandelion, è patrocinata dal Comune di Tarquinia ed è organizzata in collaborazione con il Festival Pagine a Colori.

Per prenotazioni: InfoPoint di Tarquinia – Tel. 0766 849282

 Il Programma delle Prossime Proiezioni

3 Settembre – Il Riccio nella Nebbia e Il Racconto dei Racconti di Yuri Norstein, 1975 e 1979
(
Ëžik v tumane e Skazka skazok) – Russia
Introduce Roberta Angeletti

Le suggestioni del maestro d’animazione russo Yuri Norstein – ammiratissimo da Hayao Miyazaki, che considera Il Riccio nella Nebbia uno dei suoi film animati preferiti – vengono proposte in due delle sue più importanti opere. Ne Il Riccio nella Nebbia del 1975 seguiamo la storia di un riccio che, per raggiungere il suo amico orso, si trova coinvolto in una surreale escursione nella nebbia. Ne Il Racconto dei Racconti – realizzato con disegni e découpage animato – si susseguono immagini liriche e oniriche con la colonna sonora di Johann Sebastian Bach e Wolfgang Amadeus Mozart.

4 Settembre – Piano sul Pianeta di Fabrizio Ferraro, 2010
Italia

Un documentario di 80 minuti ambientato nel Manicomio S. Maria della Pietà di Roma. Ma è solo una delle tante prigioni in cui l’uomo rinchiude se stesso. Attraverso l’anti-narrazione, Fabrizio Ferraro cerca infatti di dar vita a un cinema partecipato, che mescola l’arte documentaristica alla fantascienza.

5 Settembre – Porto della Mia Infanzia di Manoel de Olivera, 2001
(Porto da minha infância) – Portogallo

Un viaggio a Porto, città natale del regista, a metà tra documetario e rievocazione nostalgica di un’infanzia lontana. Testimonianze e fotografie si alternano a spezzoni cinematografici e canzoni dell’epoca.