PD Lazio: “Bene obiettivi ITA, ma tuteliamo tutti i lavoratori Alitalia”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo:

Roma – “Il nuovo piano industriale di ITA deve rendere il nuovo vettore un’azienda solida ed efficiente. Su questo siamo tutti d’accordo. E da sempre, infatti, crediamo che lo sviluppo complessivo del settore del trasporto aereo sia una necessità per il sistema-Paese”
Lo scrivono in una nota congiunta Bruno Astorre, senatore e segretario PD Lazio e Rocco Lamparelli, responsabile mobilità PD Lazio.
“Continua a rivestire per noi – prosegue la nota – fondamentale importanza la tutela occupazionale di tutte le lavoratrici e i lavoratori di Alitalia. Per questo riteniamo inderogabile l’applicazione del contratto collettivo nazionale di settore che è lo strumento, a nostro avviso imprescindibile, a tutela e garanzia dei lavoratori dell’intero comparto, inclusi quelli che verranno assunti da ITA. Bene che ITA si consideri una start up ma deve proporre contratti di lavoro consoni, altrimenti rischia di risultare una low cost. Oltre al piano industriale, e al perimetro aziendale, continuiamo a chiedere quindi uno sforzo corale del governo per affrontare tutte le problematiche e definire, attraverso i Ministeri competenti, un programma di politiche attive del lavoro in modo da non lasciare indietro nessuno”, conclude Astorre.