Pd Ladispoli: “Amministrazione, l’incapacità di gestire la salute pubblica e i rapporti con la città”

NewTuscia – LADISPOLI – Ci sono momenti nei quali la capacità di gestire le situazioni difficili è la dote fondamentale di un amministratore pubblico.

Un anno fa il Sindaco Grando non comunicò ai cittadini di un quartiere di Ladispoli che l’acqua era contaminata da batteri fecali, nonostante la Asl avesse comunicato l’allarmante e il grave risultato delle analisi.  (Ricordiamo che su questa vicenda Grando è stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Civitavecchia).

Negli ultimi mesi la diffusione del virus Covid 19 è stata a Ladispoli quattro volte superiore alla media nazionale, ma nessun aumento dei controlli è stato messo in atto dal Sindaco quale autorità Sanitaria locale.

Nelle ultime settimane la serie di allarmi e dubbi sullo stato delle acque marine è stato sottovalutato da un Sindaco completamente assente, sostituito da consiglieri senza nessun potere nell’ ambito della prevenzione della salute pubblica.

E così l’ Amministrazione Grando ha accumulato ritardi, confusione e approssimazione: il  comunicato che ha dato  notizia del divieto di balneazione – in una zona mai prima interessata negli anni passati da questa misura – è accompagnato da una piantina sbagliata.

Peggio di così non si poteva fare, con il risultato di far crescere la rabbia dei cittadini, in particolare i turisti che si sono sentiti raggirati da chi avrebbe dovuto invece salvaguardare la salute pubblica.

Non bisogna creare allarmismi, e il PD ha cercato di spingere soprattutto per la soluzione dei problemi, ma non si può nemmeno dimostrare tanta incapacità in settori fondamentali per il Comune che si amministra.

 

PARTITO DEMOCRATICO

Circolo di Ladispoli

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21