La scomparsa di Daniele Urbani, Vallerano piange un suo figlio. Il sindaco Gregori: “Fino all’ultimo abbiamo sperato nel suo ritorno a casa”

Daniele Urbani
Daniele Urbani

NewTuscia – VALLERANO – “Ho da poco appreso la notizia del ritrovamento del corpo senza vita di Daniele”.

Queste le prime parole con cui il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori, ha commentato ieri, nel tardo pomeriggio, la notizia della morte di Daniele Urbani, il 38enne valleranese di cui si erano perse le tracce da venerdì scorso.

Dopo la notizia ufficiale della scomparsa del ragazzo a Vallerano è stato allestito un punto di coordinamento delle ricerche in cui hanno iniziato il lavoro i Vigili del fuoco, volontari di Protezione civile e Carabinieri. Il ragazzo, che era a bordo della sua auto per il lavoro di consegne, era improvvisamente sparito dopo che, da una telecamera di sorveglianza, era stato ripreso per l’ultima volta poco prima delle 9 di mattina di venerdì scorso e, sembra, poi avesse fatto un’ultima consegna all’Ipercoop di Caprarola.

E’ proprio da queste informazioni che sono partite le intense ricerche, coadiuvate da un elicottero proveniente dalla capitale. Giorni e giorni di ricerche senza sosta, tra Carbognano e Caprarola, dove i volontari, Vigili del fuoco e Carabinieri, hanno setacciato il territorio dopo la ricostruzione degli ultimi momenti noti sulla presenza di Daniele. Fino al ritrovamento, ieri, della Fiat Doblò bianca guidata dal ragazzo di Vallerano. Da lì le ricerche si sono concentrate nell’area nei pressi dell’auto abbandonata e, purtroppo, poche ore dopo, nel pomeriggio di ieri, è stato ritrovato il corpo senza vita di Daniele Urbani a pochi metri dall’auto, in un fosso nelle campagne di Caprarola. Per il recupero della salma i Vigili del fuoco, provenienti da Civita Castellana, hanno dovuto utilizzare l’elicottero e l’attrezzatura specializzata per calarsi nel sito dov’era il corpo senza vita del ragazzo.

Al vaglio degli inquirenti l’ipotesi del suicidio che, dalle dinamiche del ritrovamento del corpo, potrebbe essere la posta più accreditata del decesso. Ma tutto è ancora da chiarire.

“Non è di certo l’epilogo che ci saremmo aspettati, fino all’ultimo abbiamo sperato potesse fare ritorno a casa – ha detto ancora il sindaco di Vallerano Adelio Gregori appresa la notizia della morte di Urbani -. Purtroppo in queste occasioni ogni parola è inutile, forse c’è solo bisogno di silenzio e di vicinanza alla famiglia e a tutte le persone che gli hanno voluto bene. Giungano alla famiglia le mie più sentite condoglianze, alle quali si uniscono quelle dell’amministrazione e della comunità valleranese. Vallerano ti aspettava, ora ti porterà nel cuore per sempre”.

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21