Passo Corese. Sospensione dell’attività a circolo ricreativo

NewTuscia – RIETI – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia  di Poggio Mirteto, a seguito dei numerosi interventi effettuati per problematiche connesse all’ordine e la pubblica sicurezza e per la grave situazione di degrado urbano creatosi nelle immediate vicinanze di un circolo ricreativo di Passo Corese, dopo avere raccolto inconfutabili oggettivi riscontri, hanno proposto alla Questura di Rieti la sospensione della licenza di somministrazione di alimenti, bevande e di ogni altra licenza connessa all’attività commerciale, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

La Questura di Rieti, condividendo i presupposti e le risultanze raccolte dall’Arma, ha, così, disposto la chiusura temporanea per 15 giorni della predetta attività commerciale e il provvedimento è già stato notificato al proprietario a cura degli stessi Carabinieri.

Nel dettaglio il provvedimento è stato motivato da inconfutabili dati oggettivi dell’attività svolta dall’Arma nei pressi del locale fin dal mese di aprile. Numerosissime le chiamate al Numero Unico di Emergenza 112 per segnalare assembramenti, litigi, persone in stato di ubriachezza ed altre situazioni di potenziale pericolo per la sicurezza. Due gli arresti effettuati, tra giugno e luglio, per altrettante aggressioni verificatesi in prossimità del locale e 14 le sanzioni ad altrettanti avventori per il mancato rispetto delle misure di contenimento della pandemia in piena emergenza covid – 19.

Proprio per il mancato rispetto di tali misure, peraltro, il locale era già stato oggetto di provvedimento di chiusura, da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Poggio Mirteto, per cinque giorni, nel mese di febbraio.