Montagna. Baldini (CI): “Col lupo rischia turismo e lavoro pastori e allevatori”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

“Esiste ancora la transumanza di persone che portano greggi in alpeggio.

Pastori che rischiano di dover abbandonare queste zone montane con tutte le conseguenze paesaggistiche, di biodiversità, di produzione di prodotti locali nonché di un lavoro che si tramanda da generazioni.” Così Maria Teresa Baldini deputata di coraggio Italia.

“Il grido d’allarme proviene da allevatori e pastori che hanno difficoltà’ a lavorare con il pensiero quotidiano che un  gregge venga sbranato dal lupo. Nemmeno i pastori abruzzesi per il controllo del lupo sono una soluzione. Questi cani sono pericolosi per il turismo, per quelle persone che vogliono vivere la montagna in estate. Il governo deve intervenire urgentemente per risolvere il problema del lupo se vogliamo salvare il lavoro e rispettare gli equilibri della transumanza”. Conclude Baldini.