Fermato latitante albanese a Cellere: deve scontare 8 anni di carcere

NewTuscia – CELLERE – I Carabinieri della Stazione di Cellere, durante un servizio perlustrativo finalizzato al controllo del territorio, nel contesto dei servizi svolti capillarmente, per monitorare, identificare ed arginare i flussi di persone che in questi giorni arrivavano o lasciavano il “rave” di Valentano, hanno notato un soggetto da sottoporre a controllo che, alla vista dei Carabinieri, ha assunto un atteggiamento evasivo.

Il ricercato di origini albanesi, pur essendo stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Cellere facenti parte di un dispositivo di monitoraggio del territorio finalizzato ad impedire nuovi assembramenti da parte di chi aveva partecipato al noto “ rave” , non risultano  evidenze investigative che lo stesso avesse partecipato al “ rave”.

Tutto ciò non è sfuggito alla pattuglia che ha avviato, immediatamente, verifiche di profondità sulle banche dati, scoprendo che il soggetto era ricercato in Albania dal 2016, poiché condannato ad oltre 8 anni di carcere per rapina e furto.

Immediatamente il latitante è stato bloccato e dichiarato in arresto e tradotto presso il carcere di Civitavecchia in attesa di essere estradato in Albania.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21