NewTuscia – VITERBO – La Provincia di Viterbo prosegue nel percorso di riqualificazione e messa in sicurezza delle strade provinciali. Sono state individuate risorse per oltre un milione di euro che verranno tratte direttamente dal bilancio dell’ente, destinate alla riapertura delle strade provinciali Vitorchianese e Sipicciano.

Gli interventi riguarderanno lavori di messa in sicurezza della scarpata lungo la Strada Provinciale Vitorchianese (strada Acquabianca) al km. 1+300 per un importo di € 246.500. Per l’intervento è stato già redatto ed ultimato apposito progetto di fattibilità tecnico-economica.

Il secondo intervento riguarderà lavori di messa in sicurezza dell’area sottostante la Strada Provinciale n. 133 al km. 9+100, Frazione di Sipicciano nel Comune di Graffignano per un importo € 860.000, che è in attesa dello studio di progettazione elaborato dai geologi incaricati al sopralluogo.

Esprime soddisfazione il Presidente della Provincia Pietro Nocchi: “Così come è già stato fatto in precedenza con la riapertura della N77 di Castel S. Elia, continua il costante impegno da parte della Provincia per riaprire quelle strade provinciali da troppo tempo chiuse al traffico veicolare. Una volta ultimate tutte le procedure di progettazione e successive gare, potremo procedere per gli interventi.”

“Dobbiamo garantire ai cittadini del territorio la libertà di potersi spostare liberamente ed in sicurezza.” Continua Nocchi – “Le strade Acquabianca e del tratto di Sipicciano rappresentano snodi fondamentali, con questi interventi andremo ad eliminare i disagi causati dalle chiusure.”