Noi con Orte: “Ascolto delle esigenze delle associazioni sportive”

NewTuscia – ORTE – Riceviamo e pubblichiamo.

Lo scorso mercoledì presso la piscina coperta la squadra di NOI CON ORTE ha incontrato le numerose associazioni sportive ortane con l’obiettivo di confrontarsi ed affrontare le esigenze ed i problemi del settore al fine di agevolare la ripartenza delle attività  senza ulteriori ritardi.

L’incontro coordinato da Giuseppe Fraticelli ha registrato la presenza di oltre venti associazioni operanti sul territorio e ha fatto emergere, grazie ai numerosi interventi, le evidenti difficoltà che ormai da tempo riguardano le diverse discipline. I principali problemi attengono alla manutenzione degli impianti sportivi (particolarmente gravoso è il blocco dei lavori presso lo stadio) ed alla gestione degli stessi.

La riunione ha ancora una volta dimostrato come l’approccio lavorativo adottato da Noi con Orte, volto alla condivisione, confronto e ascolto attivo, sia la modalità più seria per individuare le necessità di ogni settore (sport, cultura, economia ecc): e’ imperativo cercare soluzioni che siano efficaci e che tengano conto delle risorse disponibili (meglio affrontare e definire un problema piuttosto che lanciarsi in progetti velleitari di difficile realizzazione).

Non sono mancati, già in questa sede, spunti che hanno consentito di risolvere da subito alcune delle gravi difficoltà emerse.

In questa direzione deve registrarsi l’intervento del sindaco di Bassano in Teverina, Alessandro Romoli, che ha messo a disposizione il proprio stadio alla Ortana calcio, al fine di poter avviare la programmazione e la ripresa delle attività della prima squadra e delle giovanili, altrimenti ancora preclusa per le condizioni in cui  a tutt’oggi versa lo stadio comunale.

Grande attenzione e’ stata sollecitata infine da tutti i presenti nei confronti dei fondi che vengono resi disponibili per il settore sportivo dai bilanci degli enti istituzionali sovracomunali e cioè la Provincia, la Regione Lazio, ma anche le istituzioni europee: i comuni avrebbero la possibilitá di ricevere importanti finanziamenti per il rilancio delle attività e delle infrastrutture del settore se solo si dimostrasse una seria capacità progettuale, necessaria per sfruttare tali ingenti risorse.

Lo sport è un occasione unica per la coesione e la crescita della intera comunità ed ha una valenza sociale che va al di là del solo aspetto atletico.: e’ pertanto ormai necessario porre il massimo impegno per risolvere i problemi di questo settore al fine di consentire alle società che operano con grande abnegazione e spirito di sacrificio di svolgere al meglio la loro attività.

Noi con Orte

Il coordinatore 

Emilio Valenti