I carabinieri continuano nella campagna di prevenzione di furti e truffe

DIFFUSO IN TUTTA LA PROVINCIA UN VOLANTINO INFORMATIVO PER RICORDARE AI CITTADINI LE PRINCIPALI PRECAUZIONI DA ADOTTARE

NewTuscia – RIETI – Prevenire e meglio che curare, un proverbio che vale anche e soprattutto per la sicurezza. Continua la campagna di prevenzione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Rieti. Nei prossimi giorni verrà diffuso in ogni angolo della provincia un volantino informativo per ricordare a tutti i cittadini le precauzioni principali da porre in essere e ridurre il rischio di rimanere vittime di ladri, truffatori e rapinatori.

L’iniziativa, già attuata con grande successo in altre province, lungi dal voler creare allarmismi o patemi d’animo ma, al contrario, suggerisce e ricorda a tutti i cittadini quei minimi accorgimenti che la frenesia quotidiana spesso ci porta a dimenticare o sottovalutare.

Purtroppo, nonostante gli sforzi profusi quotidianamente da tutte le Forze di Polizia, i reati più diffusi e odiosi, poiché implicano una violazione della propria intimità domestica, è e rimarrà sempre il furto nelle proprietà, laddove ognuno di noi conserva, al di là del mero valore materiale, i ricordi e gli affetti.

Meglio quindi un furto tentato con danni alle difese passive installate che una violazione del proprio domicilio, indipendentemente dal materiale asportato e del suo valore economico.

In questa prospettiva l’opuscolo, che ricorda le accortezze più utili da adottare, non solo verrà recapitato, con i tempi tecnici necessari, presso le abitazioni ma, con la preziosa collaborazione di tutti i Sindaci e di altri Enti, diffuso ed esposto in ogni luogo pubblico.

Il progetto si inquadra in un contesto più ampio, messo a punto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Rieti, di prossimità concreta verso il cittadino nel quale devono essere inquadrate anche altre iniziative con la modifica degli orari di ricezione del pubblico delle Stazioni Carabinieri della provincia, dal prossimo 2 agosto, e gli incontri con gli studenti nelle scuole per la diffusione della cultura della legalità.