Grande successo per l’ultimo appuntamento di Incontri nel Chiostro

NewTuscia – VITERBO – Ha riscosso grande successo l’ultimo appuntamento dell’iniziativa Incontri nel Chiostro organizzata dai Padri Agostiniani di Viterbo al Convento della Trinità. Lunedì sera sono stati proiettati alcuni pezzi del film di Ermanno Olmi “L’albero degli zoccoli” vincitore al Festival di Cannes seppur non interpretato da attori professionisti, ma dai contadini della Bergamasca, che è anche il suo luogo di ambientazione.

Introducendo la pellicola, il parroco Padre Giuseppe Caciotti ha rimarcato come i tempi difficili che viviamo ora richiamano i valori di quel mondo della civiltà contadina di fine ottocento che adesso si sono perduti quali il sacrificio, la solidarietà tra famiglie e la spiritualità delle persone. Basti pensare che nella cascina dove è ambientato il film ci vivevano quattro o cinque famiglie. Il professor Paolo Gasbarri, intervenuto durante la proiezione, ha rimarcato come il film sia uscito in un anno difficile per l’Italia come il 1978 rompendo un po’ quelli che erano gli schemi di quel periodo con valori come la bontà e l’accettazione dell’altro.

Durante il dibattito dopo la proiezione, è stato anche posto l’accento sull’importanza dell’uso della parola utilizzata in modo sapiente per conservare e tramandare una tradizione. L’iniziativa incontri nel chiostro, cominciata lo scorso 18 giugno con un concerto di musica popolare è così giunta al termine. I Padri Agostiniani si sono augurati che la manifestazione abbia fornito uno spunto per riflessione alle persone che hanno partecipato.