Tanti confermati alla Flaminia Civita Castellana

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Si allunga la lista dei confermati alla Flaminia calcio Civita Castellana. Altri sei giocatori che, hanno fatto parte della rosa nel precedente campionato sono entrati nella lista della stagione 2021/2022 .  Nominato anche il nuovo responsabile del settore giovanile.

Del gruppo che prenderà parte alla quattordicesima stagione in serie D che, vedrà in panchina per la seconda stagione di fila il tecnico Roberto Rambaudi fanno parte:  gli attaccanti Cristiano Ingretolli (94) e Luca Fondi (01), i centrocampisti Francesco Manoni (97) e Loris Traditi (93),  il jolly Gian Marco Staffa (00) che taglia il traguardo della quarta stagione in rossoblù dove ha collezionato 57 presenze e il portiere Emanuel Opara (88) che ha difeso la porta della squadra civitonica nella parte finale della scorsa stagione.

Per ora la società diretta dal presidente Francesco Bravini ha dato fiducia ad undici giocatori.  “ Una volta chiusa la parentesi delle conferme – ha detto il diesse Gigi Coni – inizieremo la fase due, ovvero quella che prevede l’innesto di giocatori nuovi, ma senza fretta.  Stiamo valutando,  un portiere, un difensore e un attaccante, possiamo anche ampliare il numero nel caso arrivi qualche buona opportunità .

Nei prossimi giorni potremmo chiudere le trattative”.  Stabilità anche la prima amichevole, in attesa di ufficializzare la partenza per il ritiro (forse in Toscana) che è stato spostato al 17 agosto, dopo lo slittamento in avanti  della partenza del campionato 2021/ 2022. Il 4 settembre la Flaminia disputerà un match contro l’Aprilia.

Come detto c’è stato l’ingresso nello staff tecnico- organizzativo , in qualità di responsabile del settore giovanile di Vito Piscopiello (esperienze  maturate con  Orvietana, Montefiascone e  Viterbese settore giovanile). “ Ringrazio la società per la fiducia – ha detto il neo arrivato – ho trovato molta professionalità e un progetto serio e concreto che porterò avanti con la massima professionalità e attenzione”.