Un video-omaggio a Piovani nel teatro romano di Ferento

Donatella Pandimiglio e Rita Cammarano hanno voluto onorare il Maestro nella suggestiva location

NewTuscia – VITERBO – Rendere un tributo a una figura che le accomuna: il Maestro Nicola Piovani. Nasce con questo obiettivo il videoclip, girato all’interno del teatro Romano di Ferento, sulle note di ‘Near You – Sorridi amore vai’, con il contributo di Filippo Antognielli nelle foto di scena e la regia di Saria Cipollitti. Figlia del grande regista di RAI 1 Gabriele Cipolliti, quest’ultima aveva già diretto la Pandimiglio nei videoclip “La voce del silenzio” e “A Primmadonna”.

Un modo anche per sensibilizzare sulla difficile situazione del mondo dello spettacolo, citando un ambiente che ben conoscono: cinema e teatro in particolare. Un’esperienza che prosegue in continuità con altre precedenti realizzate da Rita Cammarano al Teatro comunale di Potenza per ‘Callas’ e da Donatella Pandimiglio al Teatro dell’Unione di Viterbo ne ‘La voce del silenzio’. Un’anticipazione anche del loro prossimo spettacolo ‘Anime allo specchio’, che le vedrà ancora insieme. Tutto questo è il videoclip di ‘Near You’, con l’arrangiamento del maestro Roberto Gori.

Unire cinema e teatro è stato naturale, spiega Pandimiglio. “Quale migliore scelta se non quella di un antico teatro romano così bello che ripreso dall’alto ci ricorda la ‘pizza’ cinematografica che si vede nella grafica finale del videoclip?”, si chiede. La location, non nasconde, ha rappresentato “un set così suggestivo e forte che ci ha motivato ed emozionato tutti”. In più, aggiunge: “la grande Regia di Saria Cipollitti ha fatto sì che si narrasse quel luogo magico in ogni sua parte: dalla Cavea agli Archi dalle gradinate alla strada romana”, con una modalità che guarda anche alla cura di progetti divulgativi come “Virtual Reality Experience”, con la ricostruzione digitale del teatro e mercato romano, che la Cipollitti ha seguito in prima persona.

Infine, precisa, la parte più straordinaria di tale esperienza è stato che “siamo riusciti in un’unica giornata a girare cogliendo anche i vari tipi di luce adattati e pensati per le diverse atmosfere dei brani.

Un’impresa non facile né da poco, ma molto efficace. E sempre da un desiderio di incontro, di fusione, di scambio, nasce l’altro progetto teatrale – in continuum – ancora una volta da un’idea della stessa Pandimiglio, in tale occasione anche alla regia. Si tratta di ‘Anime allo specchio’, descritto così dalla sua creatrice: uno spettacolo che unisce musica teatro e danza, che dura circa 90-100 minuti senza intervallo e che comprende brani d’eccezione come “West Side Story” o dello stesso Nicola Piovani tratti da “Caro Diario” o “La Vita è Bella”. Il loro è un repertorio vasto che spazia dalla lirica, al musical, alla canzone popolare.

 “Due artiste si troveranno l’una di fronte all’altra e scopriranno di essere stata ciascuna sempre anche un po’ dell’altra, forse senza saperlo, come se ognuna fosse anche parte dell’anima dell’altra”, da qui il titolo; e questo (ri)specchiarsi l’una nell’altra “le diverte e le stimola molto”.

In questo probabile ci sia qualcosa di autobiografico; di sicuro l’esempio del maestro Piovani e la sua influenza, sono impossibili da annullare o ignorare.

Pandimiglio, attrice e vocal coach, vi ha collaborato per 25 anni in vari spettacoli, così come con Gigi Proietti (in ‘Melodica’ ad esempio, del 1997/1999).

Rita Cammarano, invece, ha interpretato “La Pietà” di Nicola Piovani, per Rai 3 con Gigi Proietti ed Amii Stewart.

Le coreografie e l’allestimento scenico di Giacomo Molinari (danzatore, coreografo, insegnante e regista) e la direzione musicale del maestro Roberto Gori sono gli altri valori aggiunti; quest’ultimo, oltre che arrangiatore del videoclip – come già detto – è anche autore di molti musical, colonne sonore per film per la tv e il cinema ed anche di volumi come “Fare musica per il teatro” (Dino Audino Editore).