“Natura in Campo”

NewTuscia – LANUVIO – Al via domenica prossima, 25 luglio, a Lanuvio, in provincia di Roma, il primo ciclo di eventi della Regione Lazio dedicati alle eccellenze enogastronomiche prodotte nelle varie province all’interno dei Parchi Regionali con il marchio “Natura in Campo” basato su tecniche agricole ecosostenibili.

Questa prima serie di appuntamenti, organizzata in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier (AIS), è intitolata “Suoni di-vini tra le radici della nostra regione”. La prima tappa di domenica 25 luglio si svolgerà all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani, a Lanuvio, dove da Villa Sforza Cesarini, in cui sarà possibile degustare i prodotti enogastronomici dell’area naturale protetta, partiranno per tutto il giorno visite guidate nella zona archeologica adiacente (ore 10; ore 17; ore 20).

La rassegna proseguirà sabato, 31 luglio, con la seconda tappa di Rieti, all’interno della Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile, con escursioni che partiranno dalle sorgenti di Santa Susanna, e si concluderà a Fondi, in provincia di Latina, con un’altra serie di iniziative all’interno del Parco Regionale dei Monti Aurunci. Il programma completo di questo primo ciclo di appuntamenti, tutti a numero chiuso, è disponibile sul sito www.parchilazio.it dove sarà possibile prenotarsi  e dove a breve sarà pubblicato anche il secondo ciclo di eventi per le province di Viterbo e Frosinone.

“Questa rassegna di eventi sul territorio sono un’occasione importante per poter consentire quel turismo di prossimità in grado di coniugare misure di sicurezza anti Covid, riducendo gli spostamenti delle persone, e di ridare ossigeno alle economie locali, incentivando proprio quelle eccellenze enogastronomiche coltivate nelle nostre aree naturali protette in maniera ecosostenibile. Il prossimo autunno, compatibilmente con le condizioni sanitarie, stiamo organizzando con le associazioni di categoria del mondo agricolo, anche una serie di incontri rivolti agli agricoltori delle aree interessate per spiegare le opportunità del disciplinare “Natura in Campo”, dichiara l’assessora alla Transizione Ecologica e alla Trasformazione Digitale, Roberta Lombardi.

“Siamo ancora in un momento delicato legato alla emergenza sanitaria ma come lo scorso anno vogliamo sottolineare che è possibile vivere bellissime esperienze di socialità, nel pieno rispetto delle norme e della sicurezza, nel meraviglioso contesto naturalistico dei nostri Parchi. Con l’Assessora Lombardi, che ringrazio per aver sposato con il mio stesso entusiasmo questo lavoro di squadra, abbiamo pensato a una serie di appuntamenti – in collaborazione con Ais Lazio – per celebrare e promuovere il virtuoso connubio tra ambiente e agricoltura attraverso i prodotti dei Parchi del Lazio a marchio Natura in Campo e i prodotti tipici e tradizionali legati al territorio delle diverse province degli appuntamenti. Perché sia davvero una estate di rinascita e di celebrazione della vita” – dichiara l’Assessora all’Agricoltura, foreste, promozione della filiera e della cultura del cibo, pari opportunità, Enrica Onorati.